Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP2 in
01 Ore
:
35 Minuti
:
31 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP3 in
16 Ore
:
30 Minuti
:
31 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
62 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Supersport, Magny-Cours: stratosferica Superpole di Smith

condivisioni
commenti
Supersport, Magny-Cours: stratosferica Superpole di Smith
Di:
28 set 2019, 11:00

Kyle Smith domina la Superpole disputata in condizioni insidiose e firma un tempo stratosferico. In prima fila con lui Jules Cluzel ed Ayrton Badovini, terzo e più staccato con caduta. Federico Caricasulo e Randy Krummenacher sono più indietro in quarta e sesta posizione rispettivamente. Raffaele De Rose solo tredicesimo.

La pioggia, protagonista del weekend di Magny-Cours, ha condizionato il sabato di qualifica della Supersport, partita in ritardo ma con pista che andava pian piano asciugandosi. In una condizione decisamente insidiosa svetta Kyle Smith, che si era già fatto notare nella giornata di ieri su pista bagnata, ma detta legge in qualifica. L’inglese ferma il cronometro sull’1’56”287, infliggendo un distacco pesante sugli avversari che non sono riusciti a fermare il suo dominio. In prima fila con Smith troviamo Jules Cluzel, secondo a ben otto decimi, ed Ayrton Badovini, terzo con caduta.

Il britannico del team Pedercini vola a Magny-Cours e regala spettacolo in una sessione di qualifica dove i distacchi sono decisamente importanti, se Jules Cluzel prova ad avvicinarlo rimanendo a meno di un secondo, Ayrton Badovini chiude la prima fila ma paga ben 2.1 secondi dalla vetta. L’italiano è stato protagonista di una brutta caduta da cui si è rialzato ma è stato costretto a concludere la propria sessione in anticipo.

Apre la seconda fila Federico Caricasulo, che strappa il quarto tempo quando già sventola la bandiera a scacchi e si porta davanti al compagno di squadra e rivale in classifica. Il duo Bardahl Evan Bros resta indietro per la prima volta in stagione con entrambi i piloti in seconda fila. Insieme a Caricasulo, che paga ben 2.3 secondi da Smith, troviamo Randy Krummenacher, sesto a 2.7 secondi. Tra i due contendenti al titolo si inserisce Lucas Mahias, quinto. Il pilota di casa accusa 2 secondi e mezzo di ritardo dal poleman.

Il suo compagno di squadra Hikari Okubo è in terza fila e precede Corentin Perolari, dominatore del venerdì e solo ottavo in qualifica. Il transalpino rimane ad oltre 4 secondi di ritardo dal detentore della Superpole. Alle sue spalle troviamo Isaac Viñales, anche lui molto efficace nelle libere del venerdì, ma poi nono in griglia di partenza. Chiude la top 10 Peter Sebestyen. Gli altri italiani restano più attardati: Raffaele De Rosa non va oltre la 13esima piazza a quasi 5 secondi da Smith, mentre Gabriele Ruiu è 14esimo. Bisogna scorrere la classifica per trovare gli altri piloti tricolore, Federico Fuligni è 20esimo, mentre Giancluca Sconza non è qualificato.

Prossimo Articolo
Supersport, Magny-Cours, Libere 1-2: Perolari in testa il venerdì

Articolo precedente

Supersport, Magny-Cours, Libere 1-2: Perolari in testa il venerdì

Prossimo Articolo

Supersport, Magny-Cours: Mahias vince in volata, team Bardahl out

Supersport, Magny-Cours: Mahias vince in volata, team Bardahl out
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Supersport
Location Circuit de Nevers Magny-Cours
Autore Lorenza D'Adderio