Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
89 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
34 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
Q1 in
00 Ore
:
11 Minuti
:
22 Secondi

Supersport, Losail: Mahias vince, Krummenacher è campione

condivisioni
commenti
Supersport, Losail: Mahias vince, Krummenacher è campione
Di:
26 ott 2019, 14:57

Lucas Mahias vince l’ultima gara della stagione a Losail, a Randy Krummenacher basta il quinto posto per laurearsi campione del mondo con 5 punti di vantaggio su Federico Caricasulo, quarto. Jules Cluzel è secondo alla bandiera a scacchi.

Sulla meravigliosa pista di Losail è andato in scena l’ultimo appuntamento della stagione Supersport, che ha assegnato il Mondiale. Una splendida gara ha concluso il 2019, che porta la firma di Randy Krummenacher. Il pilota svizzero, con 5 punti di vantaggio sul compagno di squadra, si laurea campione del mondo grazie alla sesta posizione alla bandiera a scacchi.

Nel giorno di Krummenacher suona La Marsigliese per Lucas Mahias, che trionfa davanti a Jules Cluzel. Il pilota Yamaha GMT94, in testa per gran parte della gara, viene beffato nella seconda metà e deve piegarsi al connazionale, apparso decisamente in forma nel sabato di Losail. Chiude il podio l’altra Yamaha di Isaac Viñales, terzo al traguardo.

I due portacolori del team Bardahl Evan Bros, più sulla difensiva nelle fasi iniziali, attaccano nel finale e Federico Caricasulo è quarto al traguardo. All’italiano non basta per poter sopravanzare il compagno di squadra e leader del mondiale, che gli finisce alle spalle ma è Campione del mondo. I due ingaggiano una lotta agli ultimi giri con Corentin Perolari, che all’inizio combatte per la prima posizione ma deve poi accontentarsi del sesto posto.

Raffaele De Rosa è settimo dopo una gara complicata, in cui partiva a metà gruppo e ha scontato una penalità di tre posizioni in meno sulla griglia per guida irresponsabile in Superspole. Hikari Okubo è ottavo, mentre Kyle Smith ed Ayrton Badovini chiudono la top 10 in nona e decima posizione rispettivamente.

Allo spegnersi del semaforo è Federico Caricasulo ad ottenere lo spunto migliore, ma il gioco di scie non lo favorusce e viene risucchiato da Jules Cluzel e Corentin Perolari, che prendono la prima e seconda posizione rispettivamente. Krummenacher intanto si mette alle calcagna dei due compagni di squadra e si porta dietro un arrembante Lucas Mahias, mentre Caricasulo è solo quinto.

I due portacolori Bardahl Evan Bros sembrano gareggiare sulla difensiva e rimangono a centro gruppo, mentre Cluzel deve difendersi da un Mahias decisamente efficace. I due connazionali iniziano a mettere margine, portandosi dietro Perolari e Isaac Viñales, che risale fino alla quarta piazza. I primi quattro hanno qualche metro di vantaggio su Kyle Smith, autore di una grande rimonta che lo porta dalla decima casella alla quinta posizione, davanti ai due contendenti per il titolo, più attendisti e cauti.

Mahias è a metà gara il pilota più rapido in pista, tanto che a sette giri dal termine si porta al comando dopo aver beffato Perolari prima e Cluzel poi. Intanto Caricasulo e Krummenacher sembrano riprendere il ritmo e balzano in quarta e quinta posizione. La battaglia si accende a tre giri dalla bandiera a scacchi, dove i due piloti del team Bardahl ingaggiano un duello con Perolari, scivolato in quinta posizione.

Prossimo Articolo
Supersport, Losail: Superpole di Caricasulo davanti a Krummenacher

Articolo precedente

Supersport, Losail: Superpole di Caricasulo davanti a Krummenacher

Prossimo Articolo

Krummenacher, il nuovo re della Supersport

Krummenacher, il nuovo re della Supersport
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Supersport
Location Losail International Circuit
Autore Lorenza D'Adderio