Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
15 giorni

Supersport 300, Donington: Sabatucci vince la sua prima gara

condivisioni
commenti
Supersport 300, Donington: Sabatucci vince la sua prima gara
Di:
8 lug 2019, 13:25

In Gran Bretagna, l’italiano sale per la prima volta sul gradino più alto del podio, davanti ad Andy Verdoia e Nick Kalinin, secondo e terzo rispettivamente. Fuori dalla gara i piloti che lottano per il campionato.

In una gara come sempre ricca di sorpassi e colpi di scena, è Kevin Sabatucci ad avere la meglio, conquistando a Donington la sua prima vittoria. È il terzo italiano a trionfare nella storia del Mondiale Supersport 300 e per la terza volta in questa stagione, salgono sul podio piloti di tre differenti nazionalità. In seconda posizione infatti troviamo Andy Verdoia e Nick Kalinin, terzo.

La gara inizia da subito in maniera inaspettata. Il detentore della pole Ton Kawakami ed il suo compagno di squadra Andy Verdoia sono costretti a partire dal fondo della griglia, penalizzati per la pressione delle gomme sbagliata. L’unico pilota che scatta dalla prima fila è così Galang Hendra Pratama. Manuel Gonzalez e Scott Deroue, inoltre, restano fuori dalla gara.

Scatta il semaforo ed è proprio Pratama a prendere il comando, mentre Dorren Loureiro si tocca con Mika Perez e finiscono a terra. Ma il vero colpo di scena avviene alla curva Melbourne, dove Ana Carrasco cade e perde ogni possibilità di continuare ad inseguire in campionato. Nel frattempo l’indonesiano del team Semakin Di Depan Biblion Motoxracing continua a comandare, ma viene ben presto insidiato da Bruno Ieraci e Andy Verdoia, autore di una grande rimonta dal fondo alla top 10.

Il francese si porta poi al comando della gara quando mancano otto giri al termine, mentre si avvicina al gruppo di testa anche il connazionale Hugo De Cancellis, che va in testa alle Fogarty Esses prima di cadere trascinando con sé anche Bruno Ieraci. Pratama resta al comando, fino al momento in cui impatta con Jan-Ole Jahnig alla Melbourne, cadendo e perdendo l’occasione di trionfare.

Siamo all’ultimo giro ed in testa c’è Verdoia, che precede Kevin Sabatucci. Alle Fogarty Esses l’italiano balza al comando e si inserisce nella lotta anche Nick Kalinin. Ma il pilota del Team Trasimeno Yamaha riesce a mantenere la testa della gara fino alla bandiera a scacchi, vincendo davanti a Verdoia ed all’ucraino. Victor Steeman è quarto, mentre Jan-Ole Jahnig, dopo il contatto con Pratama, chiude la gara in quinta posizione. Alle sue spalle troviamo Dion Otten, sesto, con Oliver Konig, settimo. Koen Meuffels è ottavo, mentre chiudono la top 10 Dino Iozzo e Tom Bramich, nono e decimo rispettivamente.

Prossimo Articolo
Supersport, Donington: vince Cluzel, grande rimonta di Krummenacher

Articolo precedente

Supersport, Donington: vince Cluzel, grande rimonta di Krummenacher

Prossimo Articolo

Supersport, Portimao, Libere 1-2: Caricasulo precede Krummenacher

Supersport, Portimao, Libere 1-2: Caricasulo precede Krummenacher
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Supersport
Location Donington Park
Autore Lorenza D'Adderio