SSP, Aragon, Libere 1-2: De Rosa beffa le Yamaha e comanda le libere

condivisioni
commenti
SSP, Aragon, Libere 1-2: De Rosa beffa le Yamaha e comanda le libere
Di:
05 apr 2019, 15:27

A MotorLand, il pilota della MV Agusta si porta al comando della classifica combinata e scalza il gruppo Yamaha. Alle sue spalle Jules Cluzel, mentre Thomas Gradinger è terzo. A Lucas Mahias non basta il miglior crono nelle FP2, disputate sotto la pioggia battente, e resta ottavo nella combinata.

A MotorLand Aragon è iniziata la stagione europea anche per il Mondiale Supersport, che oggi è sceso in pista per disputare le due sessioni di prove libere del venerdì. Se in mattinata i piloti hanno girato su pista asciutta, nel pomeriggio la pioggia è stata protagonista dell’intero turno. Ad avere la meglio nella classifica combinata dei tempi è Raffaele De Rosa, che scalza tutte le Yamaha e vola al comando in sella alla MV Agusta.

Il pilota partenopeo ha chiuso la prima sessione davanti a tutti, restando più attardato nel secondo turno ma riuscendo a rimanere in testa con il crono di 1”55'039. Alle sue spalle troviamo il leader del mondiale Jules Cluzel, secondo a 136 millesimi da Raffaele De Rosa. Il francese del team GMT94 Yamaha, secondo la mattina, non va oltre il dodicesimo tempo sotto la pioggia caduta nel pomeriggio ma resta proprio dietro al pilota MV Agusta.

Terzo crono per Thomas Gradinger, che accusa 3 decimi di ritardo dall’italiano in cima alla classifica. L’austriaco è il primo del team Kallio, mentre i suoi compagni di squadra restano più attardati: Isaac Viñales e Loris Cresson sono settimo e sedicesimo rispettivamente. Resta fuori dai primi tre Federico Caricasulo, a cui il connazionale infligge 4 decimi. Il vicino di box Randy Krummenacher, sesto nelle FP1 e secondo nella seconda sessione, archivia il venerdì con il sesto crono.

Tra i due portacolori del team BARDAHL Evan Bros si inserisce Hikari OKubo, quinto e primo delle Kawasaki. Nella combinata è più attardato Lucas Mahias, che non va oltre l’ottavo tempo. Il francese è però autore del miglior crono nella seconda sessione di prove libere, avendo fermato il cronometro sui 2”14’22 sotto la pioggia battente. Chiudono la top 10 Rob Hartog e Corentin Perolari, nono e decimo rispettivamente.

Prossimo Articolo
Supersport, Buriram: Cluzel vince una gara combattuta

Articolo precedente

Supersport, Buriram: Cluzel vince una gara combattuta

Prossimo Articolo

Supersport, Aragon: prima Superpole per Gradinger

Supersport, Aragon: prima Superpole per Gradinger
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie