Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
37 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Sofuoglu-Krummenacher, grande doppietta dei team Puccetti ad Aragon!

condivisioni
commenti
Sofuoglu-Krummenacher, grande doppietta dei team Puccetti ad Aragon!
Di:
3 apr 2016, 10:20

Kenan Sofuoglu va in fuga e vince davanti al compagno di squadra in maniera perentoria. Peccato per Baldolini, che rompe il motore mentre era terzo. Zaccone e Bassani: che show!

Un assolo straordinario del campione del mondo in carica della Supersport ha distrutto le velleità di tutti i contendenti alla vittoria della gara di Aragon, terzo appuntamento della stagione 2016. Kenan Sofuoglu è scattato benissimo dalla prima casella dello schieramento e dal terzo giro in avanti è andato in fuga, cogliendo così il suo primo successo del 2016.

Il turco è stato messo sotto pressione in appena due momenti della corsa, entrambi nei primi due giri. Il primo di questi è avvenuto alla prima curva, quando Patrick Jacobsen ha tentato di passarlo all'interno e prendere la prima posizione. "PJ", però, è finito subito a terra, a causa di una linea troppo azzardata e delle gomme fredde.

Il secondo è invece stato un tentativo di sorpasso da parte di Randy Krummenacher, avvenuto al secondo giro. Sofuoglu ha resistito e, da quel momento in poi, ha iniziato a scavare i gap dai suoi avversari giro dopo giro, decimo dopo decimo, sino a poter gestire un buon vantaggio che gli ha consentito di tagliare il traguardo senza alcun patema.

Randy Krummenacher ha completato la festa per il team Puccetti, perché ha chiuso in seconda posizione e per la scuderia italiana è arrivata una doppietta fantastica nel primo appuntamento europeo della stagione. Il podio è stato completato da Nico Terol, capace di portare la MV Agusta sul terzo gradino del podio dopo un'ultima parte di gara molto arguta, in cui ha approfittato della bagarre alle sue spalle per prendere un po' di vantaggio, mantenuto sino alla linea del traguardo.

Jules Cluzel sembrava inizialmente poter lottare con le Kawasaki del team Puccetti, invece ha commesso sbavature in serie che lo hanno fatto retrocedere sino alla sesta posizione. Bellissimo poi il duello ingaggiato con i giovani Alessandro Zaccone e Axel Bassani, stelle in rampa di lancio del nostro motociclismo - a proposito, segnatevi questi nomi, ne sentiremo parlare ancora... - in cui Jules ha avuto la meglio, ma solo per pochi centesimi di secondo.

Alessandro Zaccone ha invece preceduto per poco Axel Bassani, ma i nostri due talenti hanno compiuto una gara strepitosa, conclusa a pochi secondi dal campione della serie. Se il buongiorno si vede dal mattino, il motociclismo italiano può vantare un'alba da cartolina. Buono anche il settimo posto finale di Federico Caricasulo, anche se dal nostro connazionale era lecito aspettarsi qualcosa in più, soprattutto dopo l'ottimo inizio di Mondiale.

Zulfahmi Khairuddin ha concluso ottavo, ma il malese ha addirittura occupato - con merito - il quarto posto assoluto. Poi le gomme della sua Kawasaki hanno mostrato segni di cedimento, forse dovuti a un assetto non proprio perfetto. Nono il tedesco Kevin Wahr, mentre la Top Ten è stata chiusa da un altro italiano: Christian Gamarino.

Merita una citazione lo sfortunato Alex Baldolini. L'alfiere della MV Agusta si trovava in lotta per il secondo posto con Krummenacher e Cluzel, ma la sua moto lo ha appiedato dopo pochi giri a causa della rottura del propulsore. Eloquente la fumata uscita dal retro della sua MV, ma la grande prestazione non può essere cancellata da un problema tecnico.

Pos
 Pilota  Moto  Giri  Gap
1 Kenan Sofuoğlu Kawasaki 16  
2 R.Krummenacher Kawasaki 16 1.486
3 Nicolas Terol MV Agusta 16 2.943
4 Jules Cluzel MV Agusta 16 3.838
5 A.Zaccone Kawasaki 16 4.106
6 Axel Bassani Kawasaki 16 4.177
7 F.Caricasulo Honda 16 9.059
8 M.Zulfahmi Kawasaki 16 11.036
9 Kevin Wahr Honda 16 18.095
10 C.Gamarino Kawasaki 16 18.150
11 Kyle David Smith Honda 16 18.155
12 Kyle Ryde Yamaha 16 18.552
13 Ilya Mikhalchik Kawasaki 16 18.815
14 Ondrej Ježek Kawasaki 16 20.984
15 Nacho Calero Kawasaki 16 40.449
16 Hikari Okubo Honda 16 53.750
17 Janos Chrobak MV Agusta 16 57.137
18 Loris Cresson Kawasaki 16 59.108
19 Davide Stirpe Honda 16 1'08.011
20 C.Gobbi Yamaha 16 1'10.494
21 Lachlan Epis Kawasaki 16 1'30.327
22 Braeden Ortt Honda 15 1 Giro
Prossimo Articolo
Kenan Sofuoglu massacra tutti nella Superpole di Aragon

Articolo precedente

Kenan Sofuoglu massacra tutti nella Superpole di Aragon

Prossimo Articolo

Ayrton Badovini sostituisce Glenn Scott al Team Honda Lorini

Ayrton Badovini sostituisce Glenn Scott al Team Honda Lorini
Carica commenti