Formula 1 MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
8 giorni
WSBK
G
Estoril
07 mag
Rinviato
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
Formula E
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
29 apr
Prossimo evento tra
15 giorni

Sofuoglu cade, Jules Cluzel profeta in patria a Magny-Cours

Il francese della MV piega un ottimo Niki Tuuli all'ultimo giro e sul podio sale anche Badovini. Bene pure Bassani quarto. La caduta del leader del Mondiale tiene il Mondiale aperto nonostante il quinto posto di Krummenacher.

Sofuoglu cade, Jules Cluzel profeta in patria a Magny-Cours
Jules Cluzel, MV Agusta Reparto Corse
Jules Cluzel, MV Agusta
Niki Tuuli, Kallio Racing
Ayrton Badovini, Honda, Zulfahmi Khairuddin, Kawasaki
Axel Bassani, San Carlo Team Italia
Kenan Sofuoglu, Puccetti Racing Kawasaki
Kenan Sofuoglu, Puccetti Racing Kawasaki

Sembrava già tutto pronto per la festa del quinto titolo iridato di Kenan Sofuoglu, ma la Supersport dovrà aspettare almeno il prossimo appuntamento per conoscere il nome del suo campione del mondo, perché il pilota turco ha commesso forse l'errore più grosso della sua stagione a Magny-Cours.

Il portacolori della Kawasaki era al comando, ma all'ottavo giro ha perso l'anteriore al velocissimo curvone 2, dovendo rimandare le celebrazioni. Se non altro, per sua fortuna, il rivale Randy Krummenacher non è stato autore di una prova da ricordare ed ha chiuso solamente quinto: Kenan quindi mantiene oltre 40 punti di margine.

E in questo senso gli ha dato una bella mano il terzetto che si è giocato la gara fino all'ultimo metro, con Jules Cluzel che si è tolto la soddisfazione di andare a prendersi il successo nella gara di casa in una stagione che non è stata all'altezza delle aspettative per la sua MV Agusta.

Proprio all'ultimo giro il francese è riuscito a superare di forza la Yamaha del finlandese Niki Tuuli al tornantino Adelaide. Quest'ultimo ha provato a rispondergli nella chicane successiva, ma Cluzel non ha mollato e si è involato verso il secondo successo del 2016.

A fare da spettatore nel finale c'era anche Ayrton Badovini: l'italiano ha provato ad infilare la Honda del Team Lorini nella lotta per la vittoria, ma alla fine si è dovuto "accontentare" del gradino più basso del podio, se così di può dire.

Molto buona anche la gara di Axel Bassani, che ha portato la Kawasaki del San Carlo Team Italia addirittura fino alla quarta posizione. Un risultato che gli è valso il successo tra i protagonisti della serie europea.

Detto del quinto posto di Krummenacher, tra i primi dieci c'è spazio poi anche per Federico Caricasulo e Lorenzo Zanetti, che hanno chiuso rispettivamente sesto e nono, con tra di loro Kyle Smith ed Ilya Mykhalchyk. A completare la top ten invece troviamo Zulfahmi Khairuddin.

Supersport - Magny-Cours - Gara

condivisioni
commenti
Kenan Sofuoglu domina anche sull'acqua e fa la pole a Magny-Cours

Articolo precedente

Kenan Sofuoglu domina anche sull'acqua e fa la pole a Magny-Cours

Prossimo Articolo

Jerez, Libere 1: Puccetti al top con Sofuoglu e Krummenacher

Jerez, Libere 1: Puccetti al top con Sofuoglu e Krummenacher
Carica commenti