Jerez, Libere 1: Sofuoglu subito davanti a Cluzel

I due contendenti al titolo hanno fatto la differenza, staccando di oltre mezzo secondo il resto del gruppo

Il weekend di Jerez de la Frontera del Mondiale Supersport si è aperto subito all'insegna del duello tra i due contendenti al titolo Kenan Sofuoglu e Jules Cluzel, che hanno fatto la differenza fin dal primo turno di prove libere, andando immediatamente in fuga.

Il turco del Kawasaki Puccetti Racing ha staccato la miglior prestazione in 1'43"680, a solo mezzo secondo dal best lap della categoria del tracciato andaluso, e in questo modo ha preceduto di 189 millesimi la MV Agusta del rivale transalpino.

Solo loro due sono riusciti ad infrangere la barriera dell'1'44", con Gino Rea che apre la schiera dei piloti Honda in terza posizione, ma a quasi sei decimi e tallonato dalla Yamaha di Lucas Mahias. La cosa interessante, dunque, è che nelle prime quattro posizioni troviamo quattro moto differenti.

Completa la top five l'altra CRB600RR di Kyle Smith, tallonata dalla Yamaha di Vladimir Leonov. Delude un pochino invece il primo turno di PJ Jacobsen, che per ora si ritrova settimo e chiude la schiera dei piloti che hanno pagato meno di un secondo dal battistrada.

A chiudere la top ten troviam poi un bel terzetto di italiani composto dalle MV Agusta di Alex Baldolini e Lorenzo Zanetti e dalla ZX-10R di Marco Faccani. Subito fuori c'è anche Roberto Rolfo, 12esimo, mentre gli altri azzurri sono tutti più indietro, con Nicola Morrentino che è stato anche l'unico a finire ruote all'aria in questa sessione.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supersport
Piloti Kenan Sofuoglu , Jules Cluzel , Gino Rea
Articolo di tipo Prove libere