Esordio vincente per Scassa sulla Yamaha!

Esordio vincente per Scassa sulla Yamaha!

L'italiano vince la gara di apertura battendo in volata Parkes e Lowes

Forse nessuno ci avrebbe scommesso qualcosa, ma a sorpresa l'inno di Mameli è risuonato sul podio di Phillip Island in occasione della gara di apertura del Mondiale Supersport 2011. Il merito è di Luca Scassa, che è andato a conquistare in volata il successo al termine di una delle gare più combattute della storia della serie. Basta pensare che alla fine i primi tre erano racchiusi in un fazzoletto di appena 33 millesimi, con il portacolori del ParkinGO Yamaha che ha preceduto Broc Parkes di 9 millesimi e la rivelazione Sam Lowes appunto di 33. Proprio quest'ultimo, erede di Eugene Laverty alla Parkalgar Honda, avrebbe meritato forse la vittoria, rendendosi protagonista di un paio di manovre veramente d'autore, compreso un grande sorpasso nel corso dell'ultimo giro. Non aveva fatto i conti però con il gran motore della Yamaha R6 di Scassa, che lo ha infilato nella volata. Ma neanche con la grande astuzia di Parkes, bravissimo a sfruttare i giochi di scie per risalire fino al secondo posto. Tuttavia, non va sottovalutata l'impresa di Scassa, che si è adattato alla moto della Casa di Iwata con pochissimi chilometri di test alle spalle. Rimane giù dal podio invece il poleman David Salom, che alla fine si deve accontentare del quarto posto. Tra i protagonisti più attesi però va decisamente peggio a Fabien Foret e Chaz Davies, entrambi vittime di forature della gomma posteriore quando erano in lotta per le posizioni di vertice. Per quanto riguarda gli altri italiani, nella top ten c'è spazio anche per Vittorio Iannuzzo, ottavo, e per Danilo Dall'Omo che la completa in decima piazza. Molto più attardati invece Roberto Tamburini e Danilo Dall'Omo.

Mondiale Supersport - Phillip Island - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supersport
Piloti Luca Scassa
Articolo di tipo Ultime notizie