Misano, Gara: prima vittoria stagionale per Federico Caricasulo nella sua gara di casa!

condivisioni
commenti
Misano, Gara: prima vittoria stagionale per Federico Caricasulo nella sua gara di casa!
Di: Lorenzo Moro
08 lug 2018, 10:54

Grande spettacolo nella Supersport con la prima vittoria stagionale di Federico Caricasulo in quella che è la sua gara di casa. Alle sue spalle la MV Agusta di De Rosa e Sandro Cortese, nuovo leader della classifica.

Doveva arrivare a correre a casa sua Federico Caricasulo per conquistare la prima vittoria della stagione. Dopo aver infatti dominato le classifiche dei tempi fin dal Venerdì, il giovanissimo pilota ravennate è oggi finalmente riuscito a conquistare la sua prima vittoria stagionale sul circuito di Misano.

Scattato dalla prima posizione, Caricasulo è stato bruciato in partenza dal rivale Jules Cluzel salvo poi riuscire a ripassarlo dopo pochi giri portandosi quindi in testa fino alla fine della corsa. A poco sono serviti i tentativi dei suoi inseguitori, capitanati da uno straordinario Raffaele De Rosa su una altrettanto straordinaria MV Agusta, di andare a prendere un Caricasulo che fin dal Venerdì aveva questa vittoria nelle corde.

Un risultato eccezionale quello di Federico che, con la vittoria odierna condita anche dalla debacle di  Mahias (caduto al secondo giro in curva 10) e dal "deludente" quarto posto di Cluzel, guadagna ben due posizioni in classifica iridata portandosi in quarta posizione a soli 12 punti dall'attuale terzo, Randy Krummenacher.

Dietro a Caricasulo si sono piazzati, come detto, Raffaele De Rosa e, terzo, Sandro Cortese. I due piloti hanno cercato di lanciarsi all'inseguimento del vincitore ma in realtà non sono mai riusciti ad avvicinarsi arrivando infine al traguardo con un ritardo di 1.4 secondi De Rosa e di 3.8 secondi Cortese. Un Cortese che, con questo terzo posto riesce a conquistare la testa della classifica piloti scavalcando Cluzel e portandosi a ben 138 punti, 5 in più del rivale con la Yamaha del team NRT.

Quarto al traguardo Jules Cluzel che, dopo esser passato al comando allo spegnersi dei semafori ha provato a scappare imponendo un ritmo non sufficiente a fargli mantenere la posizione a lungo. Sorpassato da Caricasulo e poi da De Rosa e Cortese, Cluzel si è dovuto accontentare del quarto posto finale che gli fa perdere la testa del campionato facendolo retrocedere in seconda posizione dietro al nuovo leader Cortese.

Quinto Randy Krummenacher con la Yamaha gialla del team Evan Bros; un Krummenacher che deve ritrovare quanto prima la verve che lo aveva caratterizzato nelle prime gare della stagione, pena il venir sorpassato dai suoi rivali che, grazie ad una maggiore costanza, lo stanno avvicinando pericolosamente in classifica piloti. Lo svizzero ora occupa la terza posizione ma dietro di lui ci sono Caricasulo e Mahias molto minacciosi.

Sesto al traguardo Anthony West, non più un ragazzino ma ancora con una gran voglia di fare bene ed ancora capace di portare a casa risultati di tutto rispetto. Decimo Ayrton Badovini e non classificato invece Lucas Mahias, finito a terra dopo un improvviso high side nelle fasi iniziali della gara assieme all'occasione di portare a casa punti importanti.

A terra, senza conseguenze per fortuna, anche Calero e Cresson. Come loro a terra anche Valtuilini, wild card qui a Misano che purtroppo è finito a terra mentre occupava la quinta posizione. Ritirato invece Morais, sostituto di Sofuoglu nel tel team Kawasaki Puccetti Racing.

Con la gara di Misano è ora di andare in vacanza per i piloti della Supersport che sono ora attesi a Portimao, in Portogallo, nel secondo weekend di Settembre quando inizierà il rush finale per assegnare il combattutissimo titolo della Supersport 2019.

Prossimo Articolo
Misano, Qualifiche: Caricasulo fa la differenza e conquista la Pole!

Articolo precedente

Misano, Qualifiche: Caricasulo fa la differenza e conquista la Pole!

Prossimo Articolo

Krummenacher: "Gara deludente. Ho fatto di tutto per stare con i primi, ma non è stato possibile"

Krummenacher: "Gara deludente. Ho fatto di tutto per stare con i primi, ma non è stato possibile"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Supersport
Autore Lorenzo Moro