Krummenacher: "Non stavo bene a Imola, ma ora sono il leader del Mondiale!"

condivisioni
commenti
Krummenacher: "Non stavo bene a Imola, ma ora sono il leader del Mondiale!"
Di:
14 mag 2018, 09:31

Il pilota del tema Bardahl Evan Bros ha ottenuto un buon quinto posto in rimonta all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola nonostante le precarie condizioni fisiche.

Randy Krummenacher, BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team
Randy Krummenacher, BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team
Randy Krummenacher, BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team
Randy Krummenacher, BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team
Randy Krummenacher, BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team
Randy Krummenacher, BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team, Raffaele De Rosa, MV Agusta Reparto Corse by Vamag

Randy Krummenacher, partito dall’undicesima casella, ha tagliato il traguardo in quinta posizione, conquistando il vertice della classifica Mondiale. Il pilota del team Bardahl Evan Bros, ha affrontato un duro weekend di gara sul circuito di Imola.

Affetto da un virus che lo ha debilitato fisicamente, Krummenacher non ha avuto possibilità di lavorare, insieme al team, sulla ricerca di un setup ottimale e ha dovuto quindi condurre una gara adattandosi e cercando di fare del suo meglio per prendere punti importanti.

”È stato un weekend durissimo. Non sono stato bene e ancora sono debilitato fisicamente", ha dichiarato Krummenacher al termine della gara imolese della Supersport. "Non ho potuto lavorare insieme al team per cercare le condizioni migliori per la gara ma alla fine sono felice. Sono partito undicesimo e ho recuperato posizioni importanti conquistano punti che mi hanno portato in vetta alla classifica mondiale".

"Come già avevo detto, per me era doppiamente importante fare un buon risultato. Ho corso questa gara con una livrea speciale dedicata al cinquantesimo anniversario del connubio Hostettler con Yamaha Svizzera, che mi supporta in questa corsa al titolo Mondiale. Ringrazio tutti, sponsor, supporter e il mio team che come sempre cerca di mettermi nelle condizioni migliori anche nelle situazioni meno semplici. Un grazie particolare va alla mia famiglia, alla mia compagna che è per me la presenza fondamentale, sia lavorativamente che emotivamente”.

Prossimo Articolo
Ana Carrasco nella storia, vince ad Imola e passa in testa al Mondiale 300

Articolo precedente

Ana Carrasco nella storia, vince ad Imola e passa in testa al Mondiale 300

Prossimo Articolo

Donington, Libere 1 e 2: sul bagnato inglese la spunta Caricasulo

Donington, Libere 1 e 2: sul bagnato inglese la spunta Caricasulo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Supersport
Piloti Randy Krummenacher
Autore Redazione Motorsport.com
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie