Jerez incorona Sofuoglu campione del mondo. Bassani vince l'Europeo

condivisioni
commenti
Jerez incorona Sofuoglu campione del mondo. Bassani vince l'Europeo
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
16 ott 2016, 10:31

Kenan Sofuoglu ha vinto la gara della Supersport a Jerez de la Frontera e ha conquistato il quinto titolo mondiale. Grande Axel Bassani, quinto al traguardo e campione europeo 2016.

Jules Cluzel, MV Agusta Reparto Corse
Lorenzo Zanetti, MV Agusta Reparto Corse
Aiden Wagner, GRT Racing Team
Lorenzo Zanetti, MV Agusta Reparto Corse
Federico Caricasulo
Kenan Sofuoglu, Pucetti Racing
Gino Rea, GRT Racing Team
Randy Krummenacher
Kenan Sofuoglu, Puccetti Racing

Kenan Sofuoglu continua a entrare nella leggenda della World Supersport e oggi ha fatto un altro passo verso la Hall of Fame della categoria. Il pilota turco del team Puccetti Racing ha vinto la gara di Jerez de la Frontera, penultimo appuntamento stagionale, e si è assicurato matematicamente il titolo.

Per il turco si tratta del quinto titolo mondiale Supersport, dopo quelli conquistati nel 2007, 2010, 2012, 2015. Un "repeat" fantastico per lui e per il team italiano, che dal prossimo anno correrà anche in World Superbike con una Kawasaki Ninja ZX-10R affidata a Randy Krummenacher.

Proprio un errore del pilota svizzero ha permesso al compagno di squadra di laurearsi campione già in Andalusia. Al quarto giro, una volta passato in vetta alla gara, Randy ha perso il controllo della sua Ninja ZX-6R ed è caduto alla prima curva, consentendo a Sofuoglu di diventare istantaneamente campione.

Il 5 volte iridato, però, non ha cercato di mantenere la seconda posizione momentanea. Dopo un fantastico duello con la Yamaha YZF-R6 di Niki Tuuli ha passato il finnico ed è andato a conquistare l'ennesimo successo della stagione.

Bel risultato anche per il giovane finlandese che, proprio in questo fine settimana, ha saputo che il prossimo anno potrà contare sul supporto diretto della Yamaha e sulla nuova YZF-R6 presentata proprio questa settimana in edizione stradale. Il podio è stato completato dalla Honda CBR600RR di Kyle Smith, rientrato nelle posizioni di testa dopo una bella rimonta.

Stesso discorso per Patrick Jacobsen. Dopo una Qualifica al di sotto delle aspettative, "PJ" ha portato la sua CBR ai piedi del podio, ad appena due decimi di distacco sul traguardo dalla moto gemella di Smith.

C'è grande festa anche per i colori azzurri, perché il nostro Axel Bassani ha conquistato la quinta posizione e il Campionato Europeo 600 battendo Illia Mykhalchyk (settimo sul traguardo). Tra l'italiano e l'ucraino si è inserito Jules Cluzel con la prima MV Agusta sul traguardo. Il francese è però stato battuto da Bassani dopo un bel duello, durato per tutta la seconda parte di gara.

Ayrton Badovini è riuscito a chiudere in ottava posizione, davanti alla Honda gemella di Bergman e alla MV Agusta di Lorenzo Zanetti. Alessandro Zaccone, invece, non è andato oltre l'11esimo tempo. Peccato per Federico Caricasulo, costretto al ritiro nella seconda parte di gara a causa di un inconveniente tecnico sulla sua moto.

Supersport - Jerez - Gara

Prossimo Articolo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Supersport
Autore Giacomo Rauli