Ronnie Quintarelli festeggia il suo quarto titolo

In coppia con Tsugio Matsuda ha difeso il numero 1 della sua Nissan nella tappa conclusiva di Motegi

Ronnie Quintarelli ha conquistato a Motegi il suo quarto titolo nel campionato Super GT giapponese, diventando il pilota più vincente nella storia della competizione nipponica e regalando al Team Ufficiale Nismo la seconda affermazione consecutiva.

La qualifica, disputata con pioggia e pista bagnata, si è rivelata più complicata del previsto a causa di un problema di grip. La Nissan GT-R numero 1 non è così riuscita ad entrare nel Q2, con Ronnie e Tsugio Matsuda, presentatisi a Motegi con due punti di distacco dalla vetta, costretti ad accontentarsi del dodicesimo posto in griglia. Un risultato che ha reso ancor più in salita la scalata verso il titolo.

La gara ha visto team e piloti partire con pista bagnata, ma senza pioggia e con condizioni in miglioramento. Ronnie ha guidato al via e nella prima parte della corsa, guadagnando posizioni su posizioni sin dai primi giri anche grazie ad un pacchetto vettura-gomme estremamente performante. Al venticinquesimo passaggio, un giro dopo rispetto ai leader di campionato dell’equipaggio Nissan Calsonic, Quintarelli è quindi rientrato per passare alle slick, cedendo il volante a Matsuda.

Grazie alla scelta strategica indovinata, e alle difficoltà da parte degli avversari nello scaldare le gomme, Matsuda si è trovato così al secondo posto. Una successiva safety-car gli ha dato poi l’opportunità di scaldare al meglio gli pneumatici, e anche di andare ad occupare brevemente la prima posizione dopo il re-start. Grazie all’ottima prova del pilota giapponese nel finale è arrivato un secondo posto, sufficiente ad assicurare a lui e Quintarelli il secondo titolo consecutivo.

Ronnie Quintarelli: "Per me oggi si avvera un sogno. Sin dai primi anni in Giappone, quando correvo ancora in Formula 3, il mio sogno è sempre stato quello di competere nel difficilissimo e spettacolare campionato Super GT. Esserne diventato protagonista, conquistando quattro titoli nelle ultime cinque stagioni, mi rende estremamente felice e ripaga tutti gli sforzi personali e sacrifici di questi anni. Un grazie va a Nismo, Michelin, agli sponsor e ai miei compagni di squadra di queste stagioni per aver creduto in me. Ho sempre avuto a disposizione una macchina all’altezza. Mi rende anche estremamente felice essere diventato l’unico pilota ad aver vinto quattro campionati nella serie, record personale che ho voluto fortemente anche considerando che ho basato tutta la mia vita in Giappone. Grazie alla mia splendida famiglia che mi supporta sempre e mi da la forza per poter raggiungere queste imprese e sopperire anche a tutti i momenti difficili. Le ultime parole sono per tutti i tifosi Nissan e miei personali che ci hanno seguito in questo lungo e difficile cammino. Un grazie a tutti di cuore per il grande supporto!".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Super GT
Piloti Tsugio Matsuda , Ronnie Quintarelli
Articolo di tipo Ultime notizie