Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
33 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
Gara in
08 Ore
:
56 Minuti
:
53 Secondi

Dream Race, Libere: bene Mardenborough e Rast, indietro Zanardi

condivisioni
commenti
Dream Race, Libere: bene Mardenborough e Rast, indietro Zanardi
Di:
22 nov 2019, 09:03

Il diluvio rende tutto molto complicato al Fuji, dove l'inglese svetta nella prima sessione precedendo Cassidy e Tsukakoshi, mentre il tedesco ha la meglio di Duval e Makino nella seconda. Brutto botto per Mutoh.

Sono di Jann Mardenborough e René Rast i migliori tempi delle due sessioni di Prove Libere che i piloti di Super GT e DTM hanno affrontato al Fuji in condizioni estremamente difficili.

A rovinare le operazioni in pista ci ha pensato Giove Pluvio, con un fortissimo acquazzone che si è abbattuto sul tracciato e più volte ha costretto la direzione gara ad interrompere il tutto esponendo la bandiera rossa. Anche la nebbia ci ha messo del suo per impedire la giusta visibilità ai concorrenti, con uscite di pista e un botto tremendo di cui è stato protagonista Hideki Mutoh, che ha letteralmente distrutto la Honda NSX-GT del Team Mugen nel corso delle FP1, comunque illeso tra i rottami.

Nei primi 45' di prove il miglior tempo lo ha firmato Mardenborough al volante della Nissan GT-R in 1'47"733, rifilando ben 0"937 alla Lexus LC500 del Team TOM's condotta da Nick Cassidy, il quale sa benissimo cosa lo aspetta se il weekend resterà con un meteo simile. L'inglese era presente ad Hockenheim e ha potuto toccare con mano la disparità che sotto l'acqua c'è tra le vetture del Super GT e quelle del DTM, le quale essendo molto meno sofisticate a livello aerodinamico godono maggiormente se piove.

Detto ciò, al Fuji abbiamo avuto problemi per tutti in generale e tornando alla classifica delle FP1, il terzo posto se lo prendere Koudai Tsukakoshi sulla Honda NSX-GT della Real Racing, seguito dall'Audi RS 5 di Mike Rockenfeller (Team Abt Sporstline), il migliore del DTM.

Top5 anche per la Nissan GT-R di Daiki Sasaki (Team Impul), il quale precede quella griffata NISMO di Ronnie Quintarelli e Loïc Duval con l'Audi RS 5 del Team Phoenix, mentre le Honda NSX-GT di Narain Karthikeyan (Nakajima Racing) e Tomoki Nojiri (Team ARTA) vanno a completare la Top10 assieme a Yuichi Nakayama, impegnato con la Lexus LC500 del Team SARD.

Undicesima abbiamo invece quella del Team Bandoh affidata a Yuji Kunimoto, che si tiene alle spalle le Audi RS 5 di Benoît Tréluyer (Team WRT-Hitotsuyama) e René Rast (Team Rosberg), divise dalla seconda Lexus LC500 del Team TOM's che ha sopra Kazuki Nakajima.

Le tre BMW M4 del Team RBM hanno invece avuto più problemi a trovare il giusto ritmo. Il migliore della Casa bavarese è il debuttante Kamui Kobayashi, 17° a 5"2 dalla vetta, poi Alex Zanardi 20° a 13"2 e Marco Wittmann fanalino di coda, anche se il bisogna dire che in questo frangente il Bi-Campione del DTM ha effettuato solamente un paio di giri.

Il meteo non ha dato tregua nemmeno tre ore dopo, quando i piloti sono scesi sul tracciato per le Libere 2, comandate alla fine dal duo Audi Rast-Duval. Il Campione in carica ha staccato per 0"493 il francese, fermando il cronometro sull'1'50"385, con Tadasuke Makino che dopo aver ottenuto il primato nei test di ieri porta la Honda della Nakajima Racing (condivisa con Karthikeyan) terza, seguita da Nick Cassidy (che fa meglio del suo collega Ryō Hirakawa) e dalla Nissan del Team Impul che Sasaki ha lasciato a James Rossiter.

Sesto Tomoki Nojiri sulla Honda-ARTA (al posto di Takuya Izawa), poi ci sono la Lexus di Yuhi Sekiguchi (per Nakajima), Quintarelli, Tréluyer e Nakayama.

Fuori dai primi dieci per soli 34 millesimi Rockenfeller, seguito a ruota da Frédéric Mackowiecki con la Nissan che era nelle mani di Kohei Hirate in precedenza. Ancora indietro le BMW, prima delle quali stavolta è quella di Wittmann, staccata di 3"4 dal leader e in 14a posizione. Kobayashi chiude 16° e Zanardi 21° riducendo a 9"3 il distacco dal primo.

SUPER GT - DTM, DREAM RACE: Prove Libere 1

SUPER GT - DTM, DREAM RACE: Prove Libere 2

Scorrimento
Lista

Alessandro Zanaldi, BMW M4 DTM

Alessandro Zanaldi, BMW M4 DTM
1/27

Foto di: Masahide Kamio

#6 WAKO'S 4CR LC500、#33 Audi Sport RS 5 DTM

#6 WAKO'S 4CR LC500、#33 Audi Sport RS 5 DTM
2/27

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
3/27

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
4/27

Foto di: Tomohiro Yoshita

Alex Zanardi, BMW Team RBM

Alex Zanardi, BMW Team RBM
5/27

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
6/27

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
7/27

Foto di: Tomohiro Yoshita

Audi RS 5

Audi RS 5
8/27

Foto di: Audi AG

Sho Tsuboi, Lexus Team Bandoh Lexus LC500

Sho Tsuboi, Lexus Team Bandoh Lexus LC500
9/27

Foto di: Andy Chan

Ronnie Quintarelli, NISMO Nissan GT-R NISMO GT500

Ronnie Quintarelli, NISMO Nissan GT-R NISMO GT500
10/27

Foto di: Andreas Beil

Ronnie Quintarelli, NISMO Nissan GT-R NISMO GT500

Ronnie Quintarelli, NISMO Nissan GT-R NISMO GT500
11/27

Foto di: Andy Chan

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM
12/27

Foto di: Andreas Beil

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM
13/27

Foto di: Andreas Beil

Prove di partenza

Prove di partenza
14/27

Foto di: Jun Goto

Rene Rast, #33 Audi Sport RS5 DTM

Rene Rast, #33 Audi Sport RS5 DTM
15/27

Foto di: Masahide Kamio

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM
16/27

Foto di: Andy Chan

Rene Rast, #33 Audi Sport RS5 DTM

Rene Rast, #33 Audi Sport RS5 DTM
17/27

Foto di: Masahide Kamio

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM

Rene Rast, Audi Sport Team Rosberg Audi RS5 DTM
18/27

Foto di: Andreas Beil

Sho Tsuboi, Lexus Team Bandoh Lexus LC500

Sho Tsuboi, Lexus Team Bandoh Lexus LC500
19/27

Foto di: Andy Chan

Sho Tsuboi, Lexus Team Bandoh Lexus LC500

Sho Tsuboi, Lexus Team Bandoh Lexus LC500
20/27

Foto di: Andreas Beil

Takuya Izawa, ARTA Honda NSX-GT

Takuya Izawa, ARTA Honda NSX-GT
21/27

Foto di: Andy Chan

Yuhi Sekiguchi, Lexus Team TOM'S Lexus LC500

Yuhi Sekiguchi, Lexus Team TOM'S Lexus LC500
22/27

Foto di: Andy Chan

Takuya Izawa, Tomoki Nojiri, Team ARTA, Honda NSX-GT

Takuya Izawa, Tomoki Nojiri, Team ARTA, Honda NSX-GT
23/27

Foto di: Masahide Kamio

Takuya Izawa, ARTA Honda NSX-GT

Takuya Izawa, ARTA Honda NSX-GT
24/27

Foto di: Andy Chan

Tadasuke Makino, Nakajima Racing Honda NSX-GT

Tadasuke Makino, Nakajima Racing Honda NSX-GT
25/27

Foto di: Andy Chan

Tadasuke Makino, Nakajima Racing Honda NSX-GT

Tadasuke Makino, Nakajima Racing Honda NSX-GT
26/27

Foto di: Andy Chan

Takuya Izawa, ARTA Honda NSX-GT

Takuya Izawa, ARTA Honda NSX-GT
27/27

Foto di: Andy Chan

Prossimo Articolo
DTM, Zanardi pronto per la Dream Race: "Voglio stupire me stesso"

Articolo precedente

DTM, Zanardi pronto per la Dream Race: "Voglio stupire me stesso"

Prossimo Articolo

Dream Race, Gara 1: trionfa Cassidy. Il motore tradisce Zanardi

Dream Race, Gara 1: trionfa Cassidy. Il motore tradisce Zanardi
Carica commenti