A Jacksonville si impone Trey Canard

A Jacksonville si impone Trey Canard

Gara disastrosa per i big: Villopoto manca la qualificazione, Stewart chiude 18esimo

Undicesima prova del Mondiale Supercross piena di sorprese ieri notte a Jacksonville in Florida. Ha vinto per la seconda volta Trey Canard con la Honda, davanti a Chad Reed con la Honda GET e al Campione del mondo uscente Ryan Dungey, mentre James Stewart (San Manuel Yamaha GET) ha concluso solo 18° dopo una caduta e il leader del Campionato Ryan Villopoto ha addirittura mancato la qualifica, marcando un pesantissimo zero. Dopo una brutta caduta nella gara di qualifica, il leader del Campionato del mondo Villopoto con la Kawasaki è caduto per ben 3 volte nella last chanche, la batteria di recupero ed ha dovuto guardare la finale da bordo pista. Occasione molto ghiotta per Stewart, che però è rimasto coinvolto in una caduta al primo giro ed ha dovuto anch’egli rinunciare alla gara, guadagnando comunque tre punti, grazie al 18° posto su 20 partenti. Ha vinto Trey Canard con la Honda, al secondo successo dopo Houston. Canard ha superato al primo giro Mike Alessi e ha fatto gara solitaria davanti a Chad Reed, Dungey e Kevin Windham. Solo sei moto hanno finito a giri pieni. Il Campionato si è completamente riaperto e l’australiano Chad Reed ha ora solo 7 punti di ritardo da Villopoto, Dungey è terzo a -18, Stewart ha recuperato 3 punti ed è a – 23. Sabato prossimo si corre a Toronto in Canada. Nella Lites 250 Costa Est, la quinta prova è andata al leader del Campionato Justin Barcia con la Honda, davanti alla Kawasaki Pro Circuit Athena di Dean Wilson e alla Yamaha di Sipes. In Campionato Barcia ha 17 punti di vantaggio su Sipes e 19 su Wilson ancora in piena corsa.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supercross
Piloti Trey Canard
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ginevra