A Houston arriva il primo centro di Canard

A Houston arriva il primo centro di Canard

Intanto Villopoto con il terzo posto si riprende la testa del campionato

Il Campionato del mondo Supercross si è spostato sulla Costa Atlantica dove ieri sera a Houston, nel Texas, si è disputato il sesto round, prima prova della classe Lites 250cc Costa Est. Nella classe regina SX1 una doppia caduta di James Stewart, l’afroamericano della San Manuel Yamaha, ha dato il via libera ad uno spettacolare duello tra Trey Canard e Ryan Dungey, che ha premiato per pochi millesimi il primo tra i due contendenti. Si tratta del primo successo in carriera per il 19enne della American Honda. Sul terzo gradino del podio è salito Ryan Villopoto che ora guida il mondiale con 9 punti di vantaggio su Stewart. Al via del main event, una caduta di gruppo ha coinvolto Stewart, Reed, Brayton e Villopoto. Al comando è scattato Kevin Windham, vecchia volpe della Geico Honda Athena, che è rimasto in testa fino all’11esimo giro, davanti a Canard, prima di rimanere vittima di una pesante caduta in velocità. Stewart è ripartito ultimo, ma al sesto giro è venuto a contatto con Jason Thomas ed ha concluso la gara alla meglio rimediando un quindicesimo posto e 6 punti che muovono la classifica. Nel frattempo Canard ha avuto strada libera ed ha vinto al fotofinish controllando il ritovato campione del mondo Ryan Dungey con la Suzuki. Terzo in rimonta Villopoto. Sorpresa della giornata il tedesco della Turingia Ken Roczen, che a soli 16 anni ha debuttato nella 450 portando a casa un spettacolare settimo posto con la KTM 350. Resta viva in tutti gli osservatori la curiosità di cosa avrebbe potuto fare Antonio Cairoli con la stessa moto. Nella Lites 250 Costa Est, vittoria per il velocissimo Justin Barcia con la Honda che ha bruciato le due Monster Energy Kawasaki Pro Circuit ATHENA di Dean Wilson e Blake Baggett che si sono accomodati sul podio.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supercross
Articolo di tipo Ultime notizie