San Diego ospita il secondo round del Supercross

San Diego ospita il secondo round del Supercross

Si corre nella notte al Pecto Park, domani vi faremo sapere com'è andata

Ci sono nove ore di differenza tra noi e San Diego. Sarà quindi mattina presto quando i protagonisti della 450SX e della 250SX scenderanno in pista per disputare i rispettivi Main Event. Ovviamente non sappiamo chi sarà riuscito a centrare la finale ma, salvo sorprese, i protagonisti saranno gli stessi della gara di sabato scorso.

Questa di San Diego è la seconda prova in calendario dell'AMA Supercross, e si disputerà all’interno del Pecto Park, situato in centro città e sede dei San Diego Padres, la squadra locale di baseball.

Sarà interessante verificare se Jason Anderson e la sua Husqvarna FC450 ufficiale, dopo la vittoria a sorpresa di sabato scorso ad Anaheim, saranno ancora protagonisti così come sarà d’obbligo per Roczen, Tomac, Reed, Barcia ed altri, portarsi più avanti a cercare la vittoria assoluta.

Da verificare anche quali saranno le condizioni di James Stewart (Suzuki RM-Z450) ritirato sabato scorso per una caduta.

Nella 250SX invece, pensiamo che sia dura per chi vuole battere Cooper Web perché l’ufficiale Yamaha è, al momento, una spanna sopra a tutti. Ad Anaheim Webb ha dato più di sei secondi a Jessy Nelson (KTM 250 SX-F) e quasi venti a Zac Osborne (Husqvarna FC250) piazzatosi terzo.

Da sottolineare poi che Cooper ha fatto il miglior tempo assoluto della serata battendo anche le più performanti 450. 1'01"392 per Webb, 1'02"104 per Anderson. Domani vi sapremo dire com’è andata.

Foto: Jeff Kardes

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supercross
Articolo di tipo Ultime notizie