L'AMA Supercross 2015 si apre nel segno di Roczen

Il tedesco passato alla Suzuki sbanca Anaheim e punta al trono di Villopoto. Subito sul podio il rookie Anderson

L'AMA Supercross 2015 si apre nel segno di Roczen

Come ormai tradizione, sono due gli eventi che riaccendono subito i motori nel mese di gennaio: la Dakar e l'AMA Supercross. Se i "maratoneti" del deserto si apprestano a partire oggi da Buenos Aires, questa notte i funamboli della serie statunitense hanno già scritto i primi verdetti del 2015 ad Anaheim.

Nonostante abbia cambiato sia squadra che moto, proprio come un anno fa, ad imporsi è stato il tedesco Ken Roczen, che alla prima uscita con la Suzuki è andato a prendersi il terzo succezzo in carriera nella classe 450 SX e con esso anche la leadership nella classifica del campionato.

L'holeshot ha sorriso allo specialista Mike Alessi, che ancora una volta è stato il più rapido ad uscire dal cancelletto di partenza, ma poi piano piano è arretrato fino a chiudere nono. Nel corso del secondo giro è stato proprio Roczen a strappargli la leadership e negli States sembrano già convinti che Ken sia pronto a prendere lo scettro del pluricampione Ryan Villopoto, che quest'anno invece proverà a dare filo da torcere a Tony Cairoli nel Mondiale.

La vera rivelazione della tappa dell'Angel Stadium però è stata senza ombra di dubbio il rookie Jason Anderson, bravissimo ad andare a prendersi un inatteso secondo posto con la sua Husqvarna: scattato bene fin dalle primissime fasi, non ha avuto problemi a liberarsi di Alessi ed Andrew Short per chiudere la corsa a poco più di 4" di distacco dal vincitore, che ha fatto subito il vuoto alle sue spalle.

Molto bella invece la lotta per la terza posizione che ha animato la fase conclusiva della corsa, con il gradino più basso del podio conquistato in rimonta da Trey Canard. Dopo una notte passata a lottare con l'influenza, il portacolori della Honda era solo ottavo alla conclusione del primo giro, ma non si è arreso e quindi è riuscito a regolare le KTM di Ryan Dungey ed Andrew Short.

Inizia con un sesto posto l'avventura in Yamaha di Justin Barcia, mentre Chad Reed non è riuscito a fare meglio del decimo posto con la sua Kawasaki. Debutto stagionale da dimenticare poi per Davi Millsaps ed Eli Tomac, entrambi rallentati da delle cadute, che li hanno relegati rispettivamente al 19esimo ed al 20esimo posto.

Per quanto riguarda la classe 250 SX, il primo centro stagionale è stato per Jessy Nelson, che con la sua KTM ha completato i 15 giri della finale con un margine di 6"4 nei confronti della Husqvarna di Zach Osborne. Terzo gradino del podio per la Kawasaki di Tyler Bower, poco più di distanziato dal leader.

AMA Supercross - Anaheim - Gara

AMA Supercross - Classifica campionato

condivisioni
commenti
La Husqvarna sbarca nell'AMA Supercross nel 2015!

Articolo precedente

La Husqvarna sbarca nell'AMA Supercross nel 2015!

Prossimo Articolo

Primo centro per Eli Tomac nel round di Phoenix

Primo centro per Eli Tomac nel round di Phoenix
Carica commenti