Ken Roczen finisce ko e Ryan Dungey ne approfitta ad Anaheim

Il tedesco, vincitore delle prime due uscite stagionali, si è fratturato l'avambraccio sinistro e dovrà operarsi: si prospetta un lungo stop. Il pilota della KTM quindi vince davanti a Musquin e Seely.

Ken Roczen finisce ko e Ryan Dungey ne approfitta ad Anaheim

Il Supercross USA, alla terza prova disputata, perde già uno dei pretendenti al titolo. Si tratta di Ken Roczen che non parte bene nel Main Event e nella rimonta cade e si frattura l’avambraccio sinistro. Il forte pilota tedesco, vincitore delle due prime prove, sarà operato a breve ma i tempi di recupero saranno inesorabilmente lunghi. Se tutto andrà per il verso giusto, Roczen sarà pronto per la stagione outdoor.

Torniamo però alla gara che ha visto vincere Ryan Dungey davanti al compagno di squadra Marvin Musquin e a Cole Seely. La quarta posizione è di Cooper Web che finalmente si fa vedere nelle parti alte della classifica, mentre Weston Peick porta la sua Suzuki RM al quinto posto. Joshua Grant è buon sesto e precede un buon Chad Reed che taglia il traguardo settimo. L’ottava piazza è di uno spento Eli Tomac, la nona di David Millsaps e la decima piazza è di Blake Bagget.

Con lo stop di Roczen, la classifica generale vede Dungey primo ma alle sue spalle Musquin per ora non molla. Roczen scivola al terzo posto, ma lo potrà mantenere solo per sette giorni perché, visto il lungo stop per l’infortunio, sarà sicuramente superato da chi lo segue. Cole Seely è quarto ed è davanti a Eli Tomac che dovrà però darsi da fare, perché se continua a gareggiare come sta facendo, non andrà molto lontano.

La quarta prova del prossimo fine settimana, si terrà all’University of Phoenix Stadium in Arizona.

MONSTER ENERGY AMA SUPERCROSS – ANGEL STADIUM - ANAHEIM 2

1° Ryan Dungey (KTM 450 SX-F FE); 2° Marvin Musquin (KTM 450 SX-F FE); 3° Cole Seely (Honda CFR450R); 4° Cooper Webb (Yamaha YZ450F); 5° Weston Peick (Suzuki RM-Z 450); 6° Joshua Grant (Kawasaki KX 450F); 7° Chad Reed (Yamaha YZ 450F); 8° Eli Tomac (Kawasaki KX 450F); 9° David Millspaps (KTM 450 SX-F FE); 10° Blake Bagget (KTM 450 SX-F FE); 11° Dean Wilson (Yamaha YZ 450F); 12° Broc Tikle (Suzuki RM-Z 450); 13° Justin Bryton (Honda CRF 450); 14° Christophe Pourcel (Husqvarna FC450); 15° Jacob Weimer (Suzuki RM-Z450); 16° Vince Friese (Honda CRF 450); 17° Thomas Hahn (Yamaha YZ 450F); 18° Malcom Stewart (Suzuki RM-Z450); 19° Nick Schmidt (Suzuki RM-Z450); 20° Ronnie Stewart (Suzuki RM-Z450).

CLASSIFICA CAMPIONATO

1° Ryan Dungey 69; 2° Marvin Musquin 62; 3° Ken Roczen 51 punti; 4° Cole Seely 51; 5° Eli Tomac 44; 6° Weston Peick 43; 7° David Millspaps 39; 8° Joshua Grant 37; 9° Jason Anderson 36; 10° Cooper Webb 36; 11° Chad Reed 27; 12° Dean Wilson 27; 13° Broc Tikle 22; 14° Jake Weimer 21; 15° Justin Bogle 20; 16° Blake Bagget 19; 17° Justin Bryton 18; 18° Vince Friese 15; 19° Christophe Pourcel 07; 20° Thomas Hahn 07.

condivisioni
commenti
Shane McElrath si conferma in spolvero nella 250 a San Diego

Articolo precedente

Shane McElrath si conferma in spolvero nella 250 a San Diego

Prossimo Articolo

Primo centro stagionale nella 250 per Justin Hill ad Anaheim

Primo centro stagionale nella 250 per Justin Hill ad Anaheim
Carica commenti