Ryan Dungey campione con tre gare d'anticipo

A Houston il pilota della KTM si è concesso il lusso di cedere a Seely la prima vittoria in carriera

Ryan Dungey campione con tre gare d'anticipo

L'AMA Supercross si è ritrovato catapultato da un dominio ad un altro: Ryan Villopoto ha deciso di andare a sfidare Tony Cairoli nel Mondiale MXGP, ma questo ha solo permesso a Ryan Dungey di prendere il suo posto e di massacrare la concorrenza per l'intera stagione 2015. Non ci si deve stupire, dunque, se il portacolori della KTM è riuscito a conquistare il titolo a Houston, con tre appuntamenti di anticipo.

Tra le altre cose non gli è servita neanche la vittoria all'NRG Stadium per chiudere i conti, perché si è potuto accontentare di fare da spettatore al primo successo nella classe regina del rivale della Honda Cole Seely, prendendosi in un colpo solo la piazza d'onore e la corona di campione.

Un titolo meritatissimo se si va a guardare il suo score stagionale: quello di Houston è stato addirittura il suo 13esimo podio consecutivo e in ben sei di queste occasioni ha occupato il gradino più alto. Per lui si tratta quindi del bis della stagione 2010, quando si laureò campione a sorpresa, essendo un rookie.

La bella vittoria in terra texana ha invece permesso a Seely di riaprire la lotta per la piazza d'onore in campionato, visto che il pilota della Honda è riuscito a ridurre a sole 13 lunghezze il suo ritardo nei confronti di Eli Tomac, che invece si è piazzato terzo.

Festa anticipata anche nella classe 250 SX Costa Ovest, nella quale i giochi si sono chiusi a favore di Cooper Webb, che con la sua Yamaha ha ottenuto la quinta vittoria nelle sette gare disputate fino ad oggi, guadagnandosi così l'opportunità di fare solo passerella nella tappa conclusiva.

AMA Supercross - Houston - Gara

AMA Supercross - Classifica campionato

condivisioni
commenti
Sesto centro stagionale di Ryan Dungey a St. Louis

Articolo precedente

Sesto centro stagionale di Ryan Dungey a St. Louis

Prossimo Articolo

Dungey non si ferma più: settimo sigillo a Santa Clara

Dungey non si ferma più: settimo sigillo a Santa Clara
Carica commenti