Parente bravo ma anche fortunato in gara 2

Parente bravo ma anche fortunato in gara 2

Il portoghese causa la bandiera rossa quando è al comando e riparte davanti al gruppo

Alvaro Parente ha portato al successo il Porto in gara 2 della Superleague Formula sul circuito cittadino di Pechino: il portoghese è stato bravissimo a scegliere il momento giusto per cambiare le gomme quando ha cominciato a scendere la pioggia, ma è stato anche fortunato perchè è stato anche vittima di un testacoda, ma la sua monoposto è rimasta ferma in mezzo alla pista, costringendo la direzione gara ad esporre la bandiera rossa e a rimetterlo in testa al gruppo al momento della ripartenza. Al via era stato Davide Rigon a prendere il comando, ma dopo due giri il pilota dell'Anderlecht si è ritirato, spiegando che la sua monoposto era inguidabile. In testa, dunque, si era portato Marcos Martinez (Siviglia), che però ha preferito non rischiare rientrando immediatamente ai box appena la pioggia ha cominciato a cadere sul circuito cittadino. Parente invece ha preferito rimanere fuori fino a che la pioggia non ha iniziato a cadere in maniera veramente violenta, costruendosi un grande vantaggio. Stessa strategia imitata anche da Earl Bamber, secondo poi alla bandiera a scacchi: il pilota del PSV Eindhoven ha anche poi polemizzato con la direzione gara per la scelta di rimettere in pole Parente dopo la bandiera rossa. Sul terzo gradino del podio invece è salito l'olandese Yelmer Buurman, che come sempre stava difendendo i colori del Milan.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati SF
Piloti Alvaro Parente
Articolo di tipo Ultime notizie