La prima pole del 2011 è di Tristan Gommendy

La prima pole del 2011 è di Tristan Gommendy

Il pilota del Bordeaux ha avuto la meglio su Bamber nella finalissima delle qualifiche

Tristan Gommendy (Bordeaux) ha fatto sua la pole position al termine di una lunga ed emozionante procedura di qualificazione disputatasi oggi sul circuito di Assen, sede della prova d’apertura stagionale della Superleague Formula Nations Cup. Gommendy, che è stato confermato nelle fila del team Azerti Motorsports all'inizio della settimana, non ha nascosto la sua felicità dopo aver avuto la meglio in finale su Earl Bamber (Nuova Zelanda). Dopo aver eliminato Frederic Vervisch (Lussemburgo) e Antonio Pizzonia (Brasile) nei testa-a-testa precedenti, Gommendy ha avuto la meglio su Bamber, nonostante il neozelandese avesse ottenuto un leggero vantaggio nel primo settore del circuito. Gommendy ha poi rimontato, ottenendo la pole position con un margine di 0,432 secondi. Per Bamber il bilancio della giornata è stato comunque positivo, e nella gara d’apertura della lunga giornata di domani scatterà comunque da una promettente prima fila. Bamber non è nuovo ad exploit, visto che già lo scorso anno nella prova in Cina fu autore di un weekend da vero protagonista. Giornata positiva anche per Robert Doornbos (Olanda) che scatterà dalla terza posizione dopo aver perso in semifinale lo scontro diretto con Bamber, mentre Pizzonia ha celebrato il suo ritorno al volante di una monoposto di alto livello con un promettente quarto posto. Vervisch ha ceduto a Gommendy a causa di un grande sottosterzo nell'ultimo settore della pista, e partirà così al fianco di Andy Soucek (Turchia - Galatasaray), eliminato a sua volta da Bamber. Neel Jani (Belgio - RSC Anderlecht) scatterà dalla quarta fila, al fianco di Yelmer Buurman (Paesi Bassi - PSV Eindhoven) che inizierà la sua gara di casa prendendo il via dall’ottava posizione. Buurman è stato il più veloce nella prima sessione collettiva di qualifica, ma ha perso il suo quarto di finale contro Pizzonia, a causa di un problema ai freni. John Martin (Australia), recordman di vittorie nella scorsa stagione, è rimasto escluso dallo shoot-out per un paio di decimi di secondo, mentre il vice-campione 2010 Craig Dolby (Inghilterra) non è riuscito a qualificarsi per il testa-a-testa finale a causa di un problema di comunicazione con la sua squadra, che lo ha fatto rientrare ai box in anticipo. Dolby partirà domani in nona posizione, al fianco di Martin. Lo schieramento di partenza sarà completato dall’esordiente Filip Salaquarda (Repubblica Ceca - Sparta Praga), Duncan Tappy (Giappone), Ho-Pin Tung (Cina) e Maria de Villota (Spagna - Atletico Madrid). Tristan Gommendy (Francia - Bordeaux):La squadra ha fatto davvero un buon lavoro oggi, e non posso essere sorpreso più di tanto visto che sono i campioni del 2010. Per me è stata una settimana molto particolare, iniziata con la conferma in extremis al via del campionato, e un incredibile tour-de-force per riuscire ad essere in pista in tempo. Speravo di ben figurare, e questa pole position va anche oltre le aspettative. Mi piace poter ringraziare la squadra con questo risultato, ed in particolare il team manager Wim che mi ha offerto questa chance. Voglio aggiungere che la monoposto oggi aveva una trazione incredibile, e rispetto a quella che ho guidato lo scorso anno, offre una confidenza incredibile. Non ho neanche spinto al cento per cento, perché non volevo commettere errori. Cosa mi aspetto per domani? Quando si parte in pole bisogna puntare a vincere”. Earl Bamber (Nuova Zelanda):E’ stata una buona giornata, anche se siamo stati un po’ più lenti di Gommendy. E’ la prima volta che prendo il via in prima fila in Superleague, quindi è un bel passo avanti. Sono fiducioso in vista della gara di domani perché abbiamo un buon set-up, in tutte le condizioni.Spero di regalare una grande domenica al mio team ed alla Nuova Zelanda, che rappresento in pista”. Robert Doornbos (Olanda):Siamo stati molto competitivi fino alle semifinali, poi abbiamo perso un po’ di trazione. La terza posizione mi lascia comunque la possibilità di puntare a tutti i risultati nella giornata di domani, e poi sono contentissimo di essere nuovamente in pista nella Superleague Formula. Non vedo l'ora che arrivi domani, per vedere i tifosi sulle tribune ed iniziare una giornata che si preannuncia emozionante ed impegnativa. Sono stato ad Assen la scorsa notte per il road-show in mezzo a ben 15.000 persone, e abbiamo distribuito molti biglietti, per cui mi aspetto di vedere le tribune piene. Avrò un po’ più di pressione del solito, essendo davanti al mio pubblico, ma sono consapevole anche di avere tutto quello che serve per ben figurare”. Antonio Pizzonia (Brasile):E’ la prima volta che sono sceso in pista qui ad Assen, e non guidavo una monoposto da oltre un anno e mezzo. Devo dire che considerando tutto sono estremamente felice di aver colto al volo la chance offertami dalla Superleague Formula e di aver subito ottenuto il quarto tempo in qualifica. E' un grande risultato per me e per la squadra, visto che dopo le prove libere di ieri non eravamo nelle prime posizioni. Ora vediamo come andrà in gara domani”. SUPERLEAGUE FORMULA, Assen, 04/06/2011 Griglia di partenza 1. Tristan Gommendy (Team France – Girondins de Bordeaux) 2. Earl Bamber (Team New Zeeland) 3. Robert Doornbos (Team Netherlands 2) 4. Antonio Pizzonia (Team Brazil) 5. Neel Jani (Team Belgium – RSC Anderlecht) 6. Andy Soucek (Team Turkey – Galatasaray SK) 7. Frédéric Vervisch (Team Luxembourg) 8. Yelmer Buurman (Team Netherlands 1 – PSV Eindhoven) 9. Craig Dolby (Team England) 10. John Martin (Team Australia) 11. Filip Salaquarda (Team Czech – Sparta Prague) 12. Duncan Tappy (Team Japan) 13. Ho-Pin Tung (Team China) 14. Maria de Villota (Team Spain – Atletico de Madrid)
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati SF
Piloti Tristan Gommendy
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula 1, piloti