Mugello, Gara 2: Bassi sul campo, ma a vincere è Ferri

Alberto Bassi ha tagliato il traguardo per primo, ma una penalità lo ha costretto secondo. Terzi Pellinen-Nespoli

Mugello, Gara 2: Bassi sul campo, ma a vincere è Ferri

La Castrol Cupra Cup ancora una volta regala spettacolo ed emozioni in pista. Al Mugello, sede del quinto round stagionale, Roberto Ferri ha conquistato Gara 2, ma sul campo il vincitore è stato Alberto Bassi, che ha subito una penalità di 2''4 per una sosta ai box più corta di otto decimi (viene moltiplicato per tre il tempo del quale ci si è avvantaggiati).

Dalla pole position è scattata Alessandra Torresani, brava a mantenere la posizione su Rodio, ma vittima di un errore alla Materassi quando ha toccato il tappetino d'erba a bordo pista. Manovra che le ha fatto perdere il controllo della sua vettura, andando in testacoda e rientrando pericolosamente sul tracciato, tagliandolo tutto. Per fortuna tutti gli inseguitori sono riusciti ad evitare la pilota bresciana.

Intanto Alberto Bassi, scattato dalla sesta casella, ha iniziato ad inanellare giri veloci fino a conquistare con forza la testa della corsa. Bassi si è reso protagonista di un sorpasso d'autore sul russo Vasily Kricevskiy (giunto poi quarto), durato quasi tre giri. Dalle retrovie è risalito anche Roberto Ferri, che si è messo negli scarichi di Bassi e non lo ha mollato fino all'ultimo giro, quando è riuscito a sopravanzarlo virtualmente per la penalità inflitta a Bassi.

A completare il podio Aku Pellinen e Franco Nespoli, autori di una bella rimonta in una gara costante e priva di sbavature. Buon quinto posto di Carlotta Fedeli, brava a tenersi alle spalle Antonio D'Amico. Brutto incidente invece al 18esimo giro per Dimitry Kazarin tra le due arrabbiate, uscito però incolume dalla vettura. Progressi per Ettore Bassi, che ha disputato il primo stint di gara per poi cedere la vettura al direttore di SEAT Italia Peter Wyhinny, giunto poi dodicesimo.

Gara 2
1. R. Ferri – BD Racing – 22 giri
2. A. Bassi – Girasole – +0''949P
3. F. Nespoli-A. Pellinen – BD Racing – +2''714
4. V.Kricevskiy – Girasole – +8''364
5. C. Fedeli – Girasole – +16''260
6. A. D'Amico – Girasole – +20''319P
7. D. Malishev – BD Racing – +28''186
8. A. Vescovi – Girasole – +41''905
9. M. Bertagni – BD Racing – +48''172
10. S. Pelatti – Girasole – +49''496
11. A. Gabbiazzi-W. Selmo – BD Racing – +49''788
12. P. Wyhinny-E. Bassi – Girasole – +52''258
13. S. Koronatov – Girasole – +1'22''841
14. G. Mancini-M. Della Monica – Girasole – 1 giro
15. S. Zerbi-L. Patimo – Girasole – 1 giro
16. E. Ferraresi-G. Bellandi – BD Racing – 1 giro
17. A. Torresani – Girasole – 1 giro
18. M. Bertagni – BD Racing – 3 giri
19. D. Kazarin – Girasole – +5 giri
20. A. Rodio – BLap – RET.

condivisioni
commenti
Mugello, Gara 1: Nespoli e Pellinen nella lotta a tre!

Articolo precedente

Mugello, Gara 1: Nespoli e Pellinen nella lotta a tre!

Prossimo Articolo

Monza nell'Eurocup Leon per il vincitore del Trofeo!

Monza nell'Eurocup Leon per il vincitore del Trofeo!
Carica commenti