Di Grassi sogna una dimostrazione della Roborace nei weekend di F1

condivisioni
commenti
Di Grassi sogna una dimostrazione della Roborace nei weekend di F1
Scott Mitchell
Di: Scott Mitchell
Tradotto da: Matteo Nugnes
25 dic 2018, 16:35

La Roborace, la serie a guida autonoma, non vorrebbe soltanto correre accanto alla Formula E, ma sarebbe interessata a mostrare la sua tecnologia anche a fianco della Formula 1.

La stagione inaugurale della Roborace dovrebbe iniziare in primavera, quando scatterà il calendario della "Season Alpha", che segue in parte il calendario dell'altra serie "full electric", la Formula E.

Tuttavia, il CEO Lucas di Grassi, già campione di Formula E nel 2016/2017, ha dichiarato a Motorsport.com che l'idea sarebbe di non proporre solamente questo abbinamento.

L'idea sarebbe di lavorare accanto anche ad altre categorie, compresa la F1, per dimostrare la tecnologia che c'è dietro al campionato e migliorare il suo profilo.

"Non saremo a tutti gli eventi di Formula E" ha detto di Grassi. "Alcune gare saranno insieme alla Formula E e in altre saremo da soli".

"Non ci sono limitazioni alle partnership con altri campionati. Se la Formula 1 vuole fare una dimostrazione sull'intelligenza artificiale, possiamo farlo".

"O anche il WEC. In futuro potremmo creare una serie con delle gare in cui si alternano alla guida un pilota ed un'intelligenza artificiale".

"Non vogliamo essere limitati alla Formula E. Possiamo anche allargarci verso altre categorie".

"Ci piace la Formula E perché vorremmo che il futuro fosse completamente elettrico. Ma parleremo anche con l'IMSA negli Stati Uniti e con il Super GT in Giappone".

Quest'anno la serie utilizzerà una vettura in fase di sviluppo, che può essere guidata anche da un essere umano.

La "DevBot 2.0" conserva il design ispirato alle LMP della originale Roborace, ma sarà solamente a trazione posteriore invece della trazione integrale.

Questa vettura sarà utilizzata per le prime due stagioni, note come "Alpha" e "Beta". Dopo aver valutato come funzionerà il concetto in queste stagioni, la Roborace prevede di passare alla Robocar, con la prima stagione tutta a guida autonoma fissata per il 2021.

"Sarà più uno spettacolo e meno una competizione nelle prime due stagioni" ha detto di Grassi. "E' un evento tecnologico, che permetterà alle aziende di mostrare ciò che stanno sviluppando. Vogliamo creare così la nostra area di motorsport".

Robocar driving by Goodwood House at testing

Robocar driving by Goodwood House at testing

Photo by: Roborace

Prossimo Articolo
La Roborace non sarà completamente a guida autonoma nella prima stagione

Articolo precedente

La Roborace non sarà completamente a guida autonoma nella prima stagione

Carica commenti

Su questo articolo

Serie Roborace
Autore Scott Mitchell