TT 2019: Norton con un attacco a tre punte per dare l'assalto alla classe Lightweight

condivisioni
commenti
TT 2019: Norton con un attacco a tre punte per dare l'assalto alla classe Lightweight
Di:
20 mar 2019, 14:40

Peter Hickman e Davey Todd completano lo squadrone approntato dalla Norton per la categoria Supertwins, affiancando "McPint" in sella alla nuova bicilindrica con motore parallelo da 650 cc.

Non sarà soltanto John McGuinness a tenere a battesimo la Norton Superlight sullo Snaefell Mountain Course.

Il costruttore britannico fa sul serio e lo ha dimostrato ieri a Villa Marina, durante la presentazione ufficiale del prossimo Tourist Trophy, annunciando il "dream team" con cui vuole interrompere il dominio Paton tra le bicilindriche.

Ad affiancare il già annunciato "Missile di Morecambe" nella classe Lightweight ci saranno nientemeno che Peter Hickman e Davey Todd. Rispettivamente l'uomo più veloce del Mountain, con un giro record alla media di 135.452mph, e il promettente 23enne di Saltburn-by-Sea che lo scorso anno ha sfiorato la media delle 129 mph, alla sua prima apparizione al TT.

Leggi anche:

Un impegno, quello con la Norton, che va a completare i programmi di entrambi i piloti all'isola di Man, dove Hickman terrà alti i colori della Smiths Racing montando in sella a una Triumph, per le gare Supersport e alla nuova BMW S1000RR nelle classi Superbike, Senior e Superstock.

Mentre Todd sarà impegnato in Supersport con la Honda CBR600RR Padgett’s e in Superbike e Superstock con la S1000RR del Team BMW Penz13.
Se per McGuinness e Todd il debutto con la Superlight segnerà l'esordio assoluto tra le Supertwin, lo stesso non si può dire per il tre volte vincitore a Macao, che vanta già due partecipazioni nella classe Lightweight, messe in archivio con il terzo posto del 2017 e l'amaro ritiro dello scorso anno.

Dello stesso autore, leggi anche:

“Sono entusiasta di guidare una Lightweight britannica al TT", ha affermato "Hicky" parlando della nuova sfida.
"Norton è un grande marchio, e ho trascorso del tempo in fabbrica per conoscere la moto e il team. Significa molto per me anche a causa della storia di mio padre con Norton”.

"Non vedo l'ora di far fare un bel giro alla Norton 650, il telaio e il livello dell'ingegneria sono favolosi. Norton ha riunito una grande squadra, una buona cosa per la casse".

"È fantastico correre ancora con John ed è bello averlo di nuovo al TT. Non vedo l'ora di lavorare con Davey Todd, è un pilota top e ha quasi vinto il titolo più veloce di sempre nel 2018!".

Inutile dire che per puntare alla vittoria la Norton ha messo insieme un vero e proprio squadrone, il cui talento è stato messo in risalto dal proprietario del marchio Stuart Garner.

"Abbiamo garantito una incredibile combinazione di talenti al Lightweight TT di quest'anno".

"John ha una incredibile abilità ad andare a segno, lo ha fatto di volta in volta, e avendo corso con le 250 a due tempi sa come portare la velocità e ha quello stile di guida dolce di cui ha bisogno la classe Lightweight".

"Lo scorso anno Peter ha iniziato a portare a un nuovo livello le corse sul circuito del Mountain, con 135mph non si discute. Ha già una buona esperienza in Lightweight e non vediamo l'ora di vedere cosa fa può fare con la factory Norton".

"Davey ha così tanto talento naturale imbarazzante, con John e Peter nel garage ha un sacco di esperienza intorno a lui da cui cui attingere. Davey potrebbe facilmente essere la sorpresa di quest'anno".

"Non vedo l'ora di vedere i ragazzi in divisa, a far ruggire le 650 bicilindriche. Che squadra!".

Prossimo Articolo
TT 2019: Lee Johnston all'Isola di Man con la Ashcourt Racing

Articolo precedente

TT 2019: Lee Johnston all'Isola di Man con la Ashcourt Racing

Prossimo Articolo

TT 2019: KMR Kawasaki schiera un poker d'assi nella classe Lightweight

TT 2019: KMR Kawasaki schiera un poker d'assi nella classe Lightweight
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Road racing
Piloti John McGuinness , Peter Hickman
Autore Daniela Piazza
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie