TT 2017, Honda Racing e Guy Martin si ritirano

condivisioni
commenti
TT 2017, Honda Racing e Guy Martin si ritirano
Di:
9 giu 2017, 13:25

Ha del clamoroso la notizia arrivata a poche ore dalla partenza del TT Senior. Il team ufficiale Honda all'Isola di Man chiude alzando bandiera bianca un'edizione da dimenticare del Tourist Trophy.

Guy Martin, Honda
Guy Martin, Honda
Guy Martin, Honda
Guy Martin, Honda
Guy Martin, Honda
Guy Martin, Honda

Finisce nel peggiore dei modi la campagna al Tourist Trophy 2017 per Honda Racing.  Dai vertici del team è arrivata la decisione di non schierare la Fireblade SP2 sulla linea di partenza dei sei giri per conquistare il TT Senior, in seguito all'incidente occorso a Guy Martin in occasione della gara della SBK svoltasi domenica.

"Siamo delusi di non partecipare alla Senior TT di oggi" Ha dichiarato il team manager Jonny Twelvetrees. "La decisione è dovuta alla mancanza di tempo avuto da Guy per provare la Fireblade. Siamo venuti qui per competere e tutta la squadra - che ha lavorato duramente negli ultimi mesi - stava aspettando di vedere di cosa la moto fosse capace di fare. Guy mi ha informato di non voler correre nel Senior, che è una decisione difficile da prendere, ma che posso capire. La buona notizia è che Guy mi ha detto di voler partecipare alla Southern 100 del prossimo mese e cercare di tirare fuori il meglio dalla Fireblade in quella occasione".

La decisione, quindi, è tutta del pilota evidentemente ancora scosso dopo l'ultimo incidente. Come è possibile vedere nell'intervista che gli è stata fatta domenica scorsa a fine gara, Guy mette da parte il suo carattere giocoso ed esuberate per lasciare spazio a un comprensibile stato di schock. Gli occhi e li linguaggio del corpo non mentono mai, osservatelo mentre descrive la sua caduta. Con le mani che vanno al volto dice: "Come sto? Beh, sono qui... Il cambio è andato in folle e non ho avuto freno motore per affrontare la curva. Impossibile inserire la moto, ho toccato il cordolo, il muretto e poi sono caduto...". E alla domanda se fosse arrabbiato con la moto, la risposta è stata un lungo silenzio imbarazzate e poi tante frasi di circostanza per difendere il lavoro del team.

Il pilota ha poi voluto giustificare la decisione di ritirarsi dicendo: "Sono tornato al TT quest'anno per correre e cercare di vincere con Honda Racing. Ho fatto un sacco di prove e la squadra ha spinto al massimo, ma arrivati qui non siamo stati competitivi. Avremmo avuto bisogno di più tempo per impostare la moto, ma fare sei giri solo per 'fare numero' senza poter raggiungere il risultato che ci eravamo previsti non ha senso. Tra il mal tempo e il mio incidente, ho passato più tempo a bere il tè che sulla moto. Così, come un team, abbiamo accettato che non era giusto concorrere al Senior TT in queste condizioni.

Guy Martin non è certo uno che si tira indietro: è diventato un'idolo delle road races proprio per il suo stile combattivo. Ma l'incidente occorso a McGuinness alla North West 200, causato dall'acceleratore rimastogli aperto, e quest'ultima anomalia meccanica causa della sua caduta, hanno consigliato a Martin di lasciar perdere e non prendere rischi ulteriori rischi in questa edizione, già funestata dalle morti di Davey Lambert, Jochem van den Hoek e Alan Bonner.

E per Honda è uno smacco difficile da digerire. La Fireblade è la 1000cc, con le sue 23 vittorie, più titolata del TT e la nuova giapponese era stata preparata anche per riprendersi la gloria messa in discussione dalla BMW S1000RR, nuovo riferimento della categoria. Però questi problemi di affidabilità che hanno messo in pericolo le vite di due piloti esperti pongono un pesante interrogativo sulla bontà del progetto 2017. Oltre alla Southern 100, Honda schiererà la sua creatura anche all'Ulster Grand Prix, nella speranza di riuscire a risolvere i problemi il prima possibile.

TT 2017, Bruce Anstey è ancora il re del TT Zero

Articolo precedente

TT 2017, Bruce Anstey è ancora il re del TT Zero

Prossimo Articolo

TT 2017, Dunlop trionfa al Senior dopo la paura per Hutchinson

TT 2017, Dunlop trionfa al Senior dopo la paura per Hutchinson
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Road racing
Evento Isle of Man TT
Location Snaefell Mountain Course
Piloti Guy Martin
Autore Michele Salvatore