TT 2016, TT Zero: Bruce Anstey vince tra le elettriche

Il neozelandese, approfittando di un'avaria che ha rallentato il compagno John McGuinness, ha vinto il TT Zero, gara riservata alle moto elettriche. Per Bruce Anstey è l'11esimo successo al TT.

TT 2016, TT Zero: Bruce Anstey vince tra le elettriche

Sound of silence. Perché dopo le voci dei motori a combustione interna, sono scese su strada le sibilanti moto elettriche per il TT Zero. La corsa, della durata di un giro, è stata vinta da Bruce Anstey (Shinden Mugen Go).

E non è stata per nulla la giornata di John McGuinness. Dopo il ritiro in Supersport, un altro problema tecnico gli è stato fatale: era in testa alla gara e stava tendendo un buon ritmo, ma poi, a Ballaugh Bridge, disastro. La sua Shinden Mugen ha cominciato a rallentare e mentre il missile di Morecambe scuoteva sconsolato la testa, Anstey e William Dunlop ne hanno approfittato per superarlo.

Ma non è stato possibile sapere chi tra i due fosse in testa, perché il transponder di Ansety, da dopo il settore di Glen Helen, ha cominciato a fare le bizze non inviando costantemente posizione e tempi del neozelandese. Almeno fino al traguardo, quando ha tagliato il filo di lana in 19'07" alla media di 190 km/h, davanti a William Dunlop (Brammo Power, 19'32" alla media di 115 km/h) e Dean Mathison (22':39" ai 159 km/di media) con la Uon Electrci 1 preparata dall'università di Nottingham.

Giù dal podio, ma per tenacia secondo a nessuno. "McPint", superato l'inconveniente tecnico, alla fine è riuscito a portare la sua elettrica al quarto posto.

condivisioni
commenti
TT 2016, gara 2 Supersport: Ian Hutchinson vince ancora
Articolo precedente

TT 2016, gara 2 Supersport: Ian Hutchinson vince ancora

Prossimo Articolo

Ian Hutchinson: "Ho ritrovato il divertimento"

Ian Hutchinson: "Ho ritrovato il divertimento"
Carica commenti