GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
78 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
100 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
14 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
29 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
43 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
15 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
23 giorni

TT 2016, Lightweight: è successo per Ivan Lintin

condivisioni
commenti
TT 2016, Lightweight: è successo per Ivan Lintin
Di:
9 giu 2016, 08:58

Ivan si ripete dopo il successo del 2015. Alle sue spalle James HIllier e Martin Jessopp, al pirmo podio in carriera al TT. Stefano Bonetti chiude con un ottimo quinto posto.

Martin Jessopp, Kawasaki
Ivan Lintin, Kawasaki
Ivan Lintin, Kawasaki
Podium: second place Martin Jessop, Kawasaki, race winner Ivan Lintin, Kawasaki, third place James H
Danny Webb, Kawasaki
Race winner Ivan Lintin, Kawasaki
Podium: second place Martin Jessop, Kawasaki, race winner Ivan Lintin, Kawasaki, third place James H

Gli inglesi lo chiamano back-to-back: Ivan Lintin (Kawasaki), dopo la vittoria nel 2015, si ripete anche quest’anno vincendo nella Lightweight, successo che arriva dopo aver impiegato un giro e mezzo per sorpassare James Hillier, finito sul secondo gradino del podio. Dietro le due lepri, a oltre un minuto di distacco, un terzetto di piloti racchiuso in poco meno di 6 secondi, regolato da Martin Jessopp (Kawasaki) che è riuscito a precedere Gary Johnson (WK Bikes) e Stefano Bonetti (Paton S1).

Il primo giro è una gara a eliminazione: in metà dei 60.7 km dello Snaeffell Mountain Course, si ritirano Mark Miller, Danny Webb e Hickman. Davanti fanno l’andatura Hillier e Lintin. James chiude in 19’02” alla media di 118 km/h e Ivan 19’04” (media di 117 km/h) e con questo ritmo hanno già 23” di vantaggio sul resto del gruppo, che perde alla fine della tornata Rutter. Sale così al terzo posto Gary Johnson (19’28” alla media di 186 km/h) seguito a meno di 3 decimi da Stefano Bonetti.

Giro 2 e Ivan Lintin mette la freccia. Fa i settori di Glen Helen e Ballaugh a tutta e a Ramsay ha sorpassato Hillier vantando 2 secondi di vantaggio alla fine di un lap chiuso in 18’53” ai 192 km/h di media contro il 18’57” fatto ai 191 di Hillier. Dietro di loro, la caccia al terzo gradino del podio si accende con Martin Jessopp (19’22” ai 186 km/h) che, intanto, si è inserito al quarto posto tra la coppia formata da Johnson, terzo, e Bonetti, quinto.

A metà gara, i pit stop diventano decisivi. Lintin continua a guadagnare e dopo il rifornimento esce dalla pitlane con 11” di vantaggio su Hillier. Sosta proficua anche per Martin Jessopp, che sorpassa Johnson e prova a mettere più aria possibile tra se e gli inseguitori per andare alla conquista del podio. Dietro di lui, Johnson e Bonetti viaggiano quasi allo stesso ritmo, accendendo la lotta per il quarto posto.

La corsa delle 650cc bicilindriche termina con Jessopp che resiste alla carica di Johnson (quarto passaggio fatto in 19’18” ai 188 km/h di media) e porta a casa il primo podio in carriera al TT. Stefano Bonetti, alla fine, chiude con un ottimo quinto posto.

Prossimo Articolo
Ian Hutchinson: "Ho ritrovato il divertimento"

Articolo precedente

Ian Hutchinson: "Ho ritrovato il divertimento"

Prossimo Articolo

TT 2016, ancora morte all'Isola di Man

TT 2016, ancora morte all'Isola di Man
Carica commenti