Religion Of Sports: la terza stagione si apre con la morte di Dan Kneen

condivisioni
commenti
Religion Of Sports: la terza stagione si apre con la morte di Dan Kneen
Di: Daniela Piazza
21 nov 2018, 20:19

Il primo episodio della nuova stagione della docu-serie creata da Gotham Chopra, co-prodotta con Tom Brady e Michael Strahan, sarà incentrato sul Tourist Trophy 2018 e sulla tragica scomparsa del pilota mannesse.

Dan Kneen
Dan Kneen
Dan Kneen
Dan Kneen
Dan Kneen

Quanto profondamente può lo sport influenzare le società di tutto il mondo?
È questo l'assunto da cui parte Religion Of Sports, la serie documentario di AT&T Audience Network che analizza il potere trascendente dello sport.

Dopo aver trattato temi quali la fusione tra uomo e macchina, o le rivalità storiche come quella tra i tifosi dei Celtic e dei Rangers, la serie disponibile anche su Netflix torna in onda oggi su DirecTV, con il primo episodio della terza stagione.

Una puntata dal tema forte, incentrata sull'affascinante storia del Tourist Throphy e sulla tragica scomparsa di Dan Kneen, il trentenne nato a Onchan che il 30 maggio 2018 ha trovato la morte davanti al suo pubblico, durante il turno di prove libere del mercoledì della Superbike.

Leggi anche:

L'incidente mortale è avvenuto nei pressi di Churchtown, nel primo passaggio della sessione, quando il pilota mannesse ha perso il controllo della sua BMW schiantandosi contro un albero, andato a fuoco subito dopo l'impatto.

Il nome di Kneen è andato così ad allungare la macabra lista di coloro che hanno perso la vita sull'Isola di Man: 257 nomi, ultimo dei quali è quello di Adam Lyon, il giovane scozzese scomparso durante Gara 1 della Supersport.

Leggi anche:

La morte è di casa al Mountain e questo i piloti lo sanno fin troppo bene. Ma per le persone normali è difficile comprendere cosa spinge un uomo a dare tutto, anche la vita, in nome dello sport. Come si fa, dopo una tragedia, a trovare la forza per rimontare in sella e andare avanti. Per se stessi e per chi non c'è più.

Sono cose che dall'esterno sono impossibili da capire, ma l'obiettivo di questo episodio di Religion Of Sports è proprio quello di avvicinare il pubblico al mondo delle road races, quel tanto che basta da rendere tutto un po' più chiaro.

Prossimo Articolo
GP di Macao, SBK: Hickman firma la tripletta al Guia

Articolo precedente

GP di Macao, SBK: Hickman firma la tripletta al Guia

Prossimo Articolo

Nuova livrea Milenco per le Honda di Anstey e Cummins

Nuova livrea Milenco per le Honda di Anstey e Cummins
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Road racing
Evento Isle of Man TT
Piloti Dan Kneen
Autore Daniela Piazza