Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
15 giorni

Tanak vince il Rally Estonia davanti alla i20 evo di Mikkelsen

condivisioni
commenti
Tanak vince il Rally Estonia davanti alla i20 evo di Mikkelsen
Di:
15 lug 2019, 10:47

L'estone vince ancora l'evento di casa, gara promozionale del WRC, con la sua Yaris. A podio Mikkelsen e Lappi. Incanta Solberg con la Polo R5.

Il WRC è in vacanza e si sta godendo la pausa estiva, ma molti protagonisti si sono trovati al Rally Estonia, gara promozionale del WRC, per preparare il Rally di Finlandia, previsto dal 1 al 4 agosto. Nella gara di casa erano presenti anche Ott Tanak e Martin Jarveoja, i quali, al volante della Toyota Yaris WRC Plus con cui corrono nel Mondiale, hanno vinto la classifica assoluta.

Tanak ha vinto 13 delle 15 speciali previste nel programma 2019, lasciando solo due scratch agli avversari (uno a Mikkelsen e uno a Elfyn Evans), dando così l'impressione - diventata poi tangibile - di non aver rivali nemmeno in una gara che non aveva valenza mondiale. Nemmeno una penalità di 10" (ritardo a un controllo orario) lo ha messo in difficoltà.

L'estone non ha avuto rivali, dominando per intero la gara e vincendo con oltre 1 minuto di vantaggio nei confronti del primo degli inseguitori, Andreas Mikkelsen, al volante della Hyundai i20 Coupé WRC Plus dotata della nuova aerodinamica che ha esordito nelle ultime settimane nei test in vista del Rally di Finlandia.

Hyundai ha portato avanti un doppio lavoro molto importante. Mikkelsen ha corso e lavorato sulla Hyundai dotata delle novità aerodinamiche (foto in basso a sinistra), potendo inoltre fare un raffronto diretto con la vecchia versione (foto in basso a destra), utilizzata in gara da Craig Breen. Il pilota nord-irlandese ha fatto così il suo esordio al volante della i20, con cui correrà in Finlandia.

Il team diretto da Andrea Adamo ha colto l'occasione per continuare lo sviluppo della i20, fare comparazioni, e procedere con l'adattamento di Breen alla vettura che porterà in gara in Finlandia. L'ex pilota della Citroen ha concluso la gara al quinto posto, a quasi 2 minuti di ritardo da Tanak e 1 dal compagno di squadra.

Andreas Mikkelsen, Hyundai i20 Coupe WRC con la nuova aerodinamica

Andreas Mikkelsen, Hyundai i20 Coupe WRC con la nuova aerodinamica

Photo by: Rally Estonia

Craig Breen, Paul Nagle, Hyundai i20 Coupe WRC

Craig Breen, Paul Nagle, Hyundai i20 Coupe WRC

Photo by: Rally Estonia

Il podio è stato completato da Esapekka Lappi, terzo al volante dell'unica Citroen C3 WRC presente in gara. Il finlandese è stato iscritto da Citroen per migliorare la sua confidenza con la vettura dopo un avvio di stagione a dir poco deludente e disastroso.

Elfyn Evans ha portato invece la Ford Fiesta RS WRC in quarta posizione, ma a ben vedere è stato per tutto l'arco della gara il secondo più veloce, ma nell'atterraggio da un salto nella prima giornata di gara ha danneggiato la sua vettura, dovendo rallentare il suo passo e perdere posizioni. Ieri, invece, si è reso protagonista di una buona rimonta, che lo ha portato a chiudere davanti a Breen e a un Markko Martin arrugginito, ma sempre osannato dai suoi conterranei.

Oliver Solberg sulle orme del padre

Oliver Solberg, Volkswagen Polo GTI R5

Oliver Solberg, Volkswagen Polo GTI R5

Photo by: Rally Estonia

A lasciare a bocca aperta nel weekend estone è stato un ragazzo molto giovane, che però negli ultimi anni ha mostrato sprazzi di talento non comuni. E' un figlio d'arte. Per la precisione porta i geni dell'ultimo campione del mondo WRC non francese prima dell'epopea firmata da Loeb e Ogier. Stiamo parlando di Oliver Solberg.

Il giovane norvegese è stato strepitoso per tutto l'arco della gara al volante della Volkswagen Polo GTI R5, vincendo con merito la classifica dedicata alle vetture che corrono in WRC2. Questa gara ha mostrato quanto sia già pronto per correre nel Mondiale dedicato alle vetture R5.

Oliver ha sbaragliato la concorrenza fatta di piloti molto più esperti di lui, del calibro di Teemu Suninen (pilota ufficiale M-Sport in WRC) e Nikolay Gryazin, riuscendo a vincere la classe con 1'28" di vantaggio sul secondo classificato, l'estone Aus Rainer.

Ha lasciato l'amaro in bocca l'esordio in gara della Ford Fiesta R5 MK2, affidata proprio a Teemu Suninen. Il finnico non è andato oltre la quinta posizione di classe, staccato di oltre 2 minuti dal vincitore Solberg.

Rally Estonia 2019 - Classifica generale

 Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC 1.15'38”4 10”
2 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +1'03"5  
3 Lappi/Ferm Citroen C3 WRC +1'27"1  
4 Evans/Martin Ford Fiesta RS WRC +1'47"7  
5 Breen/Nagle Hyundai i20 Coupé WRC +1'56"4  
6 Martin/Kraag Ford Fiesta RS WRC +3'55"1  
7 Solberg/Johnston Volkswagen Polo GTI R5 +4'19"4  
8 Rainer/Koskinen Skoda Fabia R5 +5'47"9  
9 Pietarinen/Raitanen Skoda Fabia R5 +5'49"0  
10 Gorban/Larens Mini JCW WRC +6'19"0  
Prossimo Articolo
208 Rally Cup Pro: Straffi concede il bis al Casentino

Articolo precedente

208 Rally Cup Pro: Straffi concede il bis al Casentino

Prossimo Articolo

Suzuki Rally Cup: appuntamento al Rally di Roma Capitale

Suzuki Rally Cup: appuntamento al Rally di Roma Capitale
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Rally , WRC
Evento Rally Estonia
Autore Giacomo Rauli