Un incidente in montagna ci ha strappato “Pucci” Grossi

condivisioni
commenti
Un incidente in montagna ci ha strappato “Pucci” Grossi
Redazione
Di: Redazione
21 ago 2016, 10:20

Il 59enne sei volte campione italiano di Rally su terra, che aveva appeso il casco al chiodo nel 2013, è stato probabilmente colpito da malore ed è precipitato in moto da una scarpata di Badia Tedalda, sotto gli occhi terrorizzati degli amici...

Anche un insignificante sabato di fine estate può bussare alle nostre porte e recare l’ambasciata di una tragedia, di una perdita incommensurabile sul piano umano e su quello sportivo.

È accaduto così che a causa di un malore ancora tutto da indagare, avvenuto mentre affrontava una gita in motocicletta con un gruppo di amici, sia precipitato in una scarpata e sia morto Giuseppe "Pucci" Grossi, 59 anni, campione di rally degli anni Ottanta, Novanta e Duemila, nonché vincitore di decine di gare nazionali e no e sei volte campione italiano di specialità su terra (1993, 1994, 1995, 1997, 2005 e 2006).

Il terribile incidente si è verificato nel primo pomeriggio di sabato 20 agosto a Badia Tedalda (Arezzo) in località Val di Brucia, in una zona parecchio impervia e isolata. “Pucci” faceva parte di un gruppo di escursionisti in moto che si trovava sul sentiero 19, abbandonato repentinamente il quale è caduto in un dirupo dopo essersi fermato sul ciglio della voragine, come se impossibilitato a continuare.

Grossi aveva smesso di correre nei rally nel 2013 dopo oltre trent’anni di attività agonistica. Pilota di Lancia, Toyota, Subaru, Peugeot e Ford, appassionato di motori, aveva avuto incarichi anche in ACI Sport, pur continuando a gestire come sempre il celebre Hotel National di Rimini.

Sul posto sono arrivate l'ambulanza di Badia Tedalda, quella medicalizzata da Sansepolcro e l'elicottero Pegaso da Grosseto, che ha calato il verricello con un rianimatore il quale, aiutato da terra dai Vigili del Fuoco e dall'altro elicottero A109 Drago 82, ha recuperato il corpo esanime del campione e confermato la notizia che ha diffuso immediatamente tristezza nel mondo dei rally...

Prossimo articolo Rally
Marcus Gronholm apripista di lusso del Rallylegend 2016

Articolo precedente

Marcus Gronholm apripista di lusso del Rallylegend 2016

Prossimo Articolo

A.A.A. Cercasi navigatore (di riserva) per Simone Campedelli!

A.A.A. Cercasi navigatore (di riserva) per Simone Campedelli!
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Rally
Piloti Giuseppe Grossi
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie