Suzuki Rally Cup: Peloso pareggia i conti con Rivia

Al Rally San Martino di Castrozza, terza vittoria stagionale di Corrado Peloso e Paolo Carrucciu della "La Superba" a confermarsi leader del monomarca delle Suzuki Swift Sport 1600 R1B, gommate Michelin.

A San Martino di Castrozza, vincere era l'obiettivo dichiarato ed inseguito da entrambi i contendenti; segnare punti pesanti era l'alternativa accettabile per ognuno. Il duello annunciato, era d'alto livello adrenalinico; confermato dagli esiti della sfida stessa. L'inizio della gara ha visto prevalere un equipaggio nei confronti dell'altro; la competizione ha però avuto un esito opposto, contradditorio rispetto la prima parte del duello, con il ribaltamento delle posizioni per gli equipaggi. Anche dopo San Martino, la Suzuki Rally Cup si conferma competizione incerta ed imprevedibile sino all'ultimo round.

Dalle parti delle Pale di San Martino, dunque, vince Peloso con un risultato a sorpresa, prendendo in contropiede quanti, sino alla terza piesse avevano puntato su di un Rivia la cui leadership era avvalorata dal miglior tempo realizzato nel tris di piesse iniziali. "Siamo partiti cattivi sulla prima e seconda prova, poi non siamo riusciti a trovare il ritmo giusto sulla Gobbera e sulla lunga...". Confida nel dopo gara l'emiliano della GR Sport. "Sicuramente le gomme hanno fatto la differenza, a metà prova sono andate in crisi, e Corrado volava. Siamo poi riusciti a vincere le ultime due frazioni". Non sa dare spiegazioni Rivia, del perché e percome le sue prestazioni si siano plafonate verso il basso, nel momento topico della sfida con Peloso.

 

Simona Rivia, GR Sport, Suzuki Swift Sport 1600 R1B
Simona Rivia, GR Sport, Suzuki Swift Sport 1600 R1B

Photo by: Suzuki

Di certo, l'aostano de La Superba non ha aiutato Rivia a risolvere i suoi problemi, pensando bene di fare la sua gara veloce e decisa proprio nelle prove speciali più significative del rally, lunghe e guidate. Con 9"4 su Gobbera 1, 6"6 su Sagron Mis secondo passaggio, Peloso opera il sorpasso e si porta in testa alla gara, ma il capolavoro arriva su Val Malene 2 dove stacca l'avversario di ben 27"9 e s'aggiudica la Power Stage: filotto, controfilotto e buca.

A nulla vale il colpo di reni di Rivia nelle ultime due piesse, Peloso taglia il traguardo da vincitore netto e senza repliche, con il tempo di 1h2'07"2 ed in vantaggio di 27"2 sull'emiliano.

"...Gara bellissima con finale "bagnato". Sui social Andrea Pollarolo così commenta dopo i festeggiamenti e la doccia di spumante del podio, conquistato con il terzo posto. "Grazie ad Andrea per aver condiviso l'abitacolo, a Daniele per la macchina sempre in ordine ed un abbraccio agli amici. Ora rimane solo Como per giocarci il terzo posto". Salito sin in cima a San Martino, il novaro - svizzero della Easy Race somma punti importanti che gli permettono di superare ai punti, Cogni e Soliani, che dovrà sfidare all'ultima gara della stagione, la settima che si correrà il 21 e 22 ottobre al Rally Trofeo ACI Como.

 

Andrea Pollarolo, Andrea Galantucci, Suzuki Swift R R1B, Easy Races
Andrea Pollarolo, Andrea Galantucci, Suzuki Swift R R1B, Easy Races

Photo by: acisportitalia.it

Classifica Rallye San Martino, dopo otto prove speciali: 1. Peloso - Carrucciu (La Superba) in 1h2'07"2; 2. Rivia - Bertonasco (GR Sport) a 27"2; 3. Pollarolo - Galantucci (Easy Races) a 6'22"9 (Tutti con Suzuki Swift Sport 1600 R1B)

Classifica Suzuki Rally Cup, Conduttori: 1. Peloso punti 91; 2. Rivia 82; 3. Pollarolo 46; 4. Cogni 40; 5. Soliani 37; 5. 35; 6. "Cerutti Gino" 8. Navigatori: 1. Bertonasco 75; 2. Carrucciu 27; 3. Rappoldi e Tumaini 20; 5. Spagnoli 18; Vincitori Round 2016: Rallye Elba, Simone Rivia; Rally 1000 Miglia, Simone Rivia; Rally Del Salento, Corrado Peloso; Rally Della Marca, Corrado Peloso; Circuito di Cremona, Simone Rivia; San Martino di Castrozza, Corrado Peloso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Evento Suzuki Rally Cup: Rally San Martino di Castrozza
Sub-evento Gara
Articolo di tipo Gara