Suzuki Rally Cup: la prima a Simone Rivia all'Elba

Il pilota emiliano della Movisport, in coppia con Matteo Maini, è il primo leader della serie monomarca di Suzuki Italia, vincendo il Rally Elba, il round inaugurale del trofeo. Giorgio Cogni e Roberto Pelle completano il podio.

Suzuki Rally Cup: la prima a Simone Rivia all'Elba

La prestazione offerta da Simone Rivia al Rally Elba è stata un assolo senza soluzione di continuità, dallo start alla bandiera a scacchi. L'emiliano ha vinto la prima prova della Suzuki Rally Cup corsa nel fine settimana, sulle strade dell'Isola Napoleonica. Rivia è tornato in grande evidenza, ritrovando il passo rapido e vincente che lo aveva contraddistinto all'inizio della stagione passata, ma che aveva poi perso nel finale.

Veloce e deciso, concentrato e concreto, il driver della Movisport all'Elba è andato forte sui fondi asciutti delle prime cinque prove speciali del venerdì sera, anche se sulla terza piesse è stato Giorgio Cogni a siglare il miglior tempo, aggiudicandosi la Power Stage e riproponendosi nella settima frazione cronometrata.

Una seconda ed ultima sezione di gara, quella corsa di sabato, con un meteo mutevole, che regalava improvvisi ma sporadici scrosci d'acqua. Con il rischio di incorrere in facili errori, Rivia ha progressivamente rallentato il passo gara, concedendosi solo nella settima piesse, vinta per rispondere ai tentativi d'attacco che in quel momento arrivavano da Corrado Peloso e Roberto Pelle.

Giorgio Cogni, Andrea Tumaini, Suzuki Swift, Meteco Corse
Giorgio Cogni, Andrea Tumaini, Suzuki Swift, Meteco Corse

Photo by: acisportitalia.it

Protagonista di una gara attenta e sempre con un ritmo alto è stato il piacentino Giorgio Cogni, secondo all'arrivo ma con un evidente feeling con gli insidiosi asfalti elbani, affrontati con Andrea Tumaini. Regolari, ma veloci nel finale con il miglior crono nelle ultime due frazioni, sono stati il trentino Pelle e Giulia Luraschi, ai quali è valsa la terza piazza finale, a 13" da Cogni, ma in vantaggio di ben 1'16" sull'aostano Corrado Peloso; quest’ultimo, fortemente condizionato, allo start della terza piesse per l'improvviso spegnimento della fanaliera, ha affrontata la gara con l'ausilio di un solo faro di serie, seguendo Rivia che lo aveva superato.

Ha chiuso al quarto posto il driver della scuderia La Superba, con i soli sprazzi di competitività assoluta che gli valevano la seconda piazza nelle prime battute di gara, e poi anche nella sesta, anche se quest'ultimo scratch gli ha permesso di consolidare il risultato all'ombra del podio. Si sono piazzati quinti lo svizzero Andrea Pollarolo, in coppia con Marina Bertonasco, sulla Swift Sport 1600 nei colori della Easy Race.

Andrea Pollarolo, Marina Bertonasco, Suzuki Swift, Easy Races
Andrea Pollarolo, Marina Bertonasco, Suzuki Swift, Easy Races

Photo by: acisportitalia.it

Classifica Suzuki Rally Cup al Rallye Elba

1. Rivia - Maini (Movisport) in 1h35'06"3; 2. Cogni - Tumaini (Meteco Corse) a 43"9; 3. Pelle - Luraschi (Destra 4) a 59"2; 4. Peloso - Iguera (La Superba) a 2'15"; 5. Pollarolo - Bertonasco (Easy Race) a 8'18"1

Classifica Suzuki Rally Cup post Rallye Elba

Conduttori: 1. Rivia Simone punti 17; 2. Cogni Giorgio punti13; 3. Peloso Corrado punti 11; 4. Pellè Roberto punto 10; 5. Pollarolo Andrea punti 6.

Navigatori: 1. Tumaini Andrea punti 13; 2. Iguera Massimo punti 11; 3. Bertonasco Marina punti 6.

condivisioni
commenti
"Dracula" Basso domina e vince in Transilvania all'esordio nel TER

Articolo precedente

"Dracula" Basso domina e vince in Transilvania all'esordio nel TER

Prossimo Articolo

Suzuki Rally Trophy e la "Terra di mezzo" dell'Adriatico

Suzuki Rally Trophy e la "Terra di mezzo" dell'Adriatico
Carica commenti