Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP2 in
01 Ore
:
45 Minuti
:
21 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP3 in
16 Ore
:
40 Minuti
:
21 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
62 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Suzuki Rally Cup: la Finale incertissima al Rally Trofeo ACI Como

condivisioni
commenti
Suzuki Rally Cup: la Finale incertissima al Rally Trofeo ACI Como
Di:
30 ott 2019, 13:10

i prevedeva una spettacolare Finale del monomarca di Suzuki Italia e la gara lariana ha rispettato i pronostici.

Il Trofeo ACI Como è sempre stato un bel rally dal sapore di una volta, per il quale occorre prepararsi accuratamente. Anche l'edizione 2019 è stata la gara che ha permesso ai trofeisti di confrontarsi in un contesto adeguato alla finale della Suzuki Rally Cup. Sfida superlativa, andata in scena tra i ragazzi che per tutta la stagione si sono confrontati sui percorsi dei più prestigiosi rally del CIR e CI WRC. In quattro si sono sfidati per la vittoria assoluta della gara lariana. Da Scalzotto, pronto a scattare davanti a tutti, a Goldoni, risoluto nel rispondergli. Da Peloso, che ha fatto capire di essere al vertice della corsa, a Rivia che dopo la Prova speciale quattro si è portato al comando della classifica, superando Scalzotto. L'emiliano ha mantenuto il primato sino al termine della competizione, incrementandolo con la miglior prestazione nella sesta e nell'ultima frazione cronometrata. Rivia ha tagliato il traguardo in prima posizione, dopo nove prove speciali, incurante che alle sue spalle si sviluppasse un'accesa battaglia tra Peloso, Rosso, Schileo ed un Goldoni che si è rivelato il più efficace nell’ottenere la seconda piazza.

Scalzotto è scivolato nelle retrovie ed è stato costretto a fermarsi per aver lievemente toccato l’auto contro un muretto, mentre Peloso si è piazzato al terzo posto senza ritrovare traiettorie vincenti. Linee di assoluta che ha sperato di individuare Schileo, senza riuscirci e accontentandosi, infine, del quarto posto. Neppure Poggio ha trovato le linee migliori, mettendosi parzialmente in luce nella settima prova con il quarto tempo che l'ha confermato al sesto posto finale tra il rientrante Martinelli, quinto, e Pellè, sesto.

All'esordio, al volante di Suzuki SWIFT 1.6 Sport, il siciliano Fichera ha potuto capitalizzare quanto "imparato" nella prima stagione di rally, inizialmente affrontata con Baleno 1.0 Boosterjet di classe Racing Start, con la quale ha conseguito ottimi risultati. Passato alla guida della SWIFT, ha gettato le basi per proporsi nel futuro quale uno dei protagonisti assoluti della serie monomarca di Suzuki. La sua ottava piazza finale è indicativa e lo ha visto precedere al traguardo Longo, Pollarolo, il giovane De Antoni, che arriva dall’edizione 2019 di ACI Rally Italia Talent e in gara con Suzuki SWIFT 1.0 Boosterjet RSTB, il sempre performante ma sfortunato Denaro e poi Spreafico, Lunelli con Suzuki Baleno 1.0 Boosterjet RSTB e Rosso, penalizzato da una toccata in prova.

Terminata la stagione di gare, Suzuki propone un'appendice organizzando sabato 23 novembre all'Adria Motor Week la premiazione e la distribuzione dei premi della Suzuki Rally Cup, oltre ad una sempre entusiasmante sfida in pista nello stile Motorshow. La classifica relativa al primo posto è attualmente "sospesa" da ACI Sport, dopo la presentazione di appello da parte di Simone Rivia alla decisione di esclusione dalla classifica del rally comminatagli dai Commissari Sportivi per presunta irregolarità tecnica, sino alla definizione della Corte Federale di Appello.

Classifica Suzuki Rally Cup, Trofeo ACI Como dopo 9 Prove Speciali:

1. 181 Rivia Simone e Musiari Martina (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R1 - Novara Corse) in 59'42.7;

2. 180 Goldoni Simone e Garella Flavio (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R1 - Nordovest Racing) a 16.7;

3. 183 Peloso Corrado e  Carrucciu Paolo (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 - La Superba) a 18.8;

4. 187 Schileo Nicola e Furnari Gianguido (Suzuki Swift 1.0 Boostjet R1 - Winners Rally Team) a 26.0;

5. 191 Martinelli Stefano e Dinelli Emanuele (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R1- G.R. Motor Sport) a 1'00.8;

6. 184 Poggio Fabio e Briano Valentina (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R1 - Alma Racing) a 1'09.4;

7. 182 Pellè Roberto e Riva Roberto (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 - Destra 4) a 1'12.7;

8. 192 Fichera Giorgio e Barbaro Giovanni (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 - Winners Rally Team) a 1'55.3;

9. 189 Longo Marco e Conci Mattias (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 - Destra 4) a 2'46.9;

10. 196 Pollarolo Andrea e Pozzoni Alessandra (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RSTB - Novara Corse) a 3'41.8;

11. 197 De Antoni Edoardo e Vercelli Giacomo (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RSTB) a 3'46.7;

12. 186 Denaro Sergio e Corradini Ermanno (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 - Alma Racing) a 4'07.8;

13. 193 Spreafico e Frigerio (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 - Abs Sport) a 4'37.60;

14. 199 Lunelli e Morelli (Suzuki Baleno 1.0 Boosterjet RSTB - Pintarally) a 7'00.80;

15. 188 Rosso e Ferrari (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R1- U25 - Meteco Corse) a 9'57.40.

Prossimo Articolo
Suzuki Rally Cup: tutto pronto per la finalissima

Articolo precedente

Suzuki Rally Cup: tutto pronto per la finalissima

Prossimo Articolo

Suzuki con Codecà e Toffoli alla Race of the Champions

Suzuki con Codecà e Toffoli alla Race of the Champions
Carica commenti