Sticchi Damiani: "ACI continuerà a supportare Andolfi, ma le risorse non sono infinite..."

condivisioni
commenti
Sticchi Damiani:
Di:
16 gen 2019, 14:53

Il presidente di ACI-CSAI smentisce le voci che vorrebbero un disimpegno dell'Automobile Club dal supporto dato a Fabio Andolfi nelle ultime stagioni, ma poi aggiunge: "Spendiamo 12 milioni per il GP d'Italia, non voglio far fallire ACI".

Alla presentazione della sesta stagione di ACI Rally Italia Talent, che da quest'anno potrà avvalersi della partnership di Suzuki, era presente anche il presidente ACI, Angelo Sticchi Damiani.

A margine della presentazione il presidente di Automobile Club Italia ha voluto fare alcune precisazioni riguardo il presente e il futuro di Fabio Andolfi, pilota supportato da ACI ormai da qualche anno.

Nelle ultime settimane sono circolate voci su un possibile disimpegno di ACI nei confronti del pilota savonese dopo alcune stagioni difficili. Sticchi Damiani ha voluto puntualizzare la posizione di ACI nei confronti del programma di supporto di Andolfi per il presente e il futuro.

"Non ho mai detto che Andolfi sarà scaricato. Questo ci tenevo a dirlo. Non ho mai detto una cosa simile e non l'ho detta con nessuno", ha detto immediatamente il presidente ACI-CSAI. "Noi siamo convinti che Fabio farà bene nel 2019 e in futuro. Abbiamo investito su di lui e continueremo a farlo. In lui crediamo molto".

"Io sono convinto che arriveremo a raggiungere i nostri obiettivi. Vogliamo sia lui il pilota che riporterà l'Italia ad alti livelli nel WRC. Devo dire che nel 2017 abbiamo probabilmente sbagliato vettura, puntando su una macchina non ancora pronta dal punto di vista dello sviluppo. Nel 2018 le cose sono andate sicuramente meglio. Speriamo che ci sia un'ulteriore crescita in questa stagione".

Sticchi Damiani ha poi voluto fare una precisione di natura economica sul supporto ad Andolfi e sui conti dell'Automobile Club Italia, derivante proprio dal supporto dato al pilota ligure e, soprattutto, dai soldi investiti da ACI per avere il Gran Premio d'Italia all'Autodromo Nazionale di Monza.

"Noi crediamo molto in Andolfi. Certo, devo però dire che le nostre risorse non sono infinite. Noi per il Gran Premio d'Italia investiamo 12 milioni di euro all'anno. Sono 12 milioni che escono annualmente dalle casse ACI. E' chiaro che sia costretto a gestire bene i soldi che escono. Se si investono da una parte, logicamente ce ne saranno meno da quell'altra. Non voglio essere il presidente che fa fallire l'ACI".

Prossimo Articolo
Suzuki nuovo partner della sesta edizione di ACI Rally Italia Talent

Articolo precedente

Suzuki nuovo partner della sesta edizione di ACI Rally Italia Talent

Prossimo Articolo

Bottas fa i primi test con la Fiesta WRC e Rautiainen in vista del suo esordio nei rally

Bottas fa i primi test con la Fiesta WRC e Rautiainen in vista del suo esordio nei rally
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Rally , WRC
Evento Presentazione ACI Rally Italia Talent
Piloti Fabio Andolfi
Autore Giacomo Rauli