Due Prove Speciali al Nido dell'Aquila 2015

condivisioni
commenti
Due Prove Speciali al Nido dell'Aquila 2015
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
28 lug 2015, 15:47

Una prova speciale in più da affiancare a quella della celebre scalata del Monte Pennino

Eli Evans e Glen Weston
Il Campionato Australiano di Rally annuncia il regolamento tecnico del 2016
Tony Sullens
Justin Dowel, Hyundai i20

Il Nido dell’Aquila 2015 cambia pelle anzi, raddoppia. In programma per il 26 e 27 settembre. L’evento, organizzato a Nocera Umbra (Perugia) da PRS Group, Comune di Nocera Umbra e Radio Subasio, va a confermarsi come primo atto del Challenge Raceday Ronde Terra 2015-16 ma la notizia più eclatante è quella che raddoppia le sfide. 

Oltre alla classica scalata del Monte Pennino verrà proposta una seconda “piesse” e le due prove saranno percorse per tre volte, quindi con un totale di sei impegni cronometrati per 50 chilometri di distanza competitiva, a fronte del totale del tracciato che misura 220 chilometri circa. Si tratta di una novità che viene contemplata da quest’anno nella fortunata serie Raceday e che verrà proposta in due eventi, uno dei quali è appunto il “Nido”.

La novità del “raddoppio” è stata decisa a seguito delle diverse richieste arrivate dai piloti e dalle squadre, che all’atto pratico avranno meno tempi morti classici delle Ronde - e la varietà di effettuare due prove speciali anziché una sola. Ed ecco allora che si avrà un nuovo impegno cronometrato, al Nido dell’Aquila targato duemilaquindici, il quale naturalmente imporrà una distanza totale superiore ad una ronde tradizionale, una prova nuova di circa sette chilometri caratterizzata da un percorso molto bello, vario ed anche diverso da quello del “classico” che scala il Monte Pennino.

Se lo scorso anno aprì con entusiasmo le sfide del Challenge Raceday Ronde Terra, anche per il 2015 il Nido dell’Aquila non mancherà di avere motivi di grande interesse e se lo slogan fu “Un nome, una garanzia”, quest’anno lo si può coniare di nuovo anzi, si può aggiungere “una doppia garanzia”, quella data appunto dalle due prove speciali previste, che si correranno con passione, adrenalina, sport e spettacolo insieme.

Prossimo articolo Rally

Su questo articolo

Serie Rally
Autore Redazione
Tipo di articolo Preview