Marchetti si impone nella Ronde Valtiberina

Marchetti si impone nella Ronde Valtiberina

Al volante della sua Ford Focus WRC ha bissato il successo ottenuto nel 2007

Tonino Marchetti bissa il successo ottenuto nel 2007 e vince per la seconda volta la Ronde organizzata da PRS Group e Valtiberina Motorsport. In coppia con Andrea Giannini sulla Ford Focus WRC, al pilota romagnolo della Errepi Racing è stato sufficiente aggiudicarsi il miglior tempo su due delle quattro piesse disputate per aggiudicarsi la competizione aretina. Partita ieri sera da Sansepolcro, la gara ha avuto in "Dedo" il primo leader col primato nella prima prova disputata questa mattina, dove Marchetti ha avuto problemi nella scelta delle gomme. Montati pneumatici adeguati al fondo fangoso della prova speciale, il romagnolo ha iniziato la rimonta, aggiudicandosi il crono nella seconda e terza piesse, in quest'ultima ha fissato il record della giornata in 7'28"9, acquisendo il vantaggio sufficiente a controllare nella quarta e conclusiva frazione, vinta dal rimontante Baldacci. Il giovane sammarinese, in coppia con Alessandro Biordi, ha commesso il solo errore nella prima prova speciale, che gli è costato una uscita di strada, e poi ha rimontato dimostrando freddezza e competitività vincendo l'ultima speciale a bordo della Mitsubishi Lancer Evo IX della scuderia San Marino, chiudendo in seconda piazza assoluta ad un solo secondo e sei distacco dal vincitore, risultando primo nella classifica assoluta dei piloti del Challenge Csai Raceday Ronde Terra. "Dedo" ha invece patito qualche problema di adattamento alla guida sul fondo fangoso della prova e, assieme a Massimo Daddoveri, non è stato più in grado di guidare al meglio la Peugeot 207 Super 2000 Grifone riuscendo a contenere nel finale la rimonta di Mauro Trentin. Il veneto ex campione del terra, in coppia con Alice De Marco, ha gareggiato con la sua Peugeot 207 S2000 cercandone il miglior assetto per utilizzare al meglio le gomme Khumo, faticando all'inizio per poi migliorarsi nel finale arrivando a segnare il secondo tempo nella penultima piesse e piazzandosi al quarto posto assoluto a soli 2"7 da "Dedo". Quinto, e secondo del Produzione, è terminato il senese Valter Pierangioli, navigato da Chiara Bioletti, con la sua Mitsubishi Lancer precedendo all'arrivo il romagnolo Matteo Buda, assieme a Federico Riterini, sesto con la Subaru Impreza con qualche problema derivato dall'errata pressione degli pneumatici e dalla rottura della sospensione. Settimo, dopo un inizio velocissimo, ha chiuso Bruno Bentivogli, in coppia con Andrea Cecchi sulla Subaru Impreza. I friulani Fabrizio Martinis e Monica Tratter, si aggiudicano la classifica tra le Due ruote motrici, a bordo di una Renault Clio R3c. secondi chiudono i sammarinesi Jader Vagnini e Marco Baldazzi, Renault Clio R3c. Sesto di gruppo R termina il varesino Andrea Crugnola, navigato da Roberto Mometti su Ford Fiesta, ma primi di R2.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag detroit