L’Autodromo di Imola apre le porte ad Aci Rally Italia Talent

Dopo una sosta di qualche settimana, riprende la fase preliminare con le Suzuki come Auto Ufficiali. Da mercoledì 14 a venerdì 16 luglio, gli aspiranti rallisti si sfideranno a bordo della SWIFT Sport Hybrid sul Santerno.

L’Autodromo di Imola apre le porte ad Aci Rally Italia Talent

Aci Rally Italia Talent giunge al giro di boa della sua ottava edizione. Da mercoledì 14 a venerdì 16 luglio, si svolgerà la quinta delle nove selezioni regionali in programma, dando la possibilità a tanti aspiranti piloti e navigatori di prendere parte attivamente ad un vero rally.

La tappa terrà presso l’Autodromo di Imola, dove Gigi Pirollo e Piero Longhi, due grandi rallisti di caratura internazionale, oggi esaminatori di Rally Italia Talent, studieranno un percorso tecnico su cui si svolgeranno le prove di destrezza dei candidati.

Qui i concorrenti dovranno dimostrare le loro qualità a bordo di Swift Sport Hybrid - Auto Ufficiale della manifestazione - e guadagnarsi l’ammissione alle fasi successive del talent.

Saranno poi le semifinali e le finali nazionali a decretare i vincitori delle varie categorie previste dal Regolamento, le quali disputeranno un rally valido per i Campionati o i Trofei titolati ACI Sport, beneficiando di formazione e supporto completo da parte del Team RIT.

Un sogno che si realizza

“È un sogno che si realizza poter disputare una Selezione regionale in uno degli autodromi più famosi del mondo, che ospita anche la Formula 1.”. È così che Renzo Magnani, ideatore e organizzatore di Aci Rally Italia Talent, ha commentato l’approdo dei casting all’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. Nell’impianto, lungo le rive del Santerno, sono state scritte pagine memorabili della storia del motorsport e poter guidare in luogo così iconico rappresenta, per i partecipanti al talent, un’esperienza straordinaria.

Come un’auto da corsa

ACI Rally Italia Talent sceglie Suzuki Swift Sport Hybrid per portare con affidabilità, sicurezza e tanto divertimento la passione in circuito: la hot hatch di Suzuki è il modello attorno al quele è stata sviluppata la prima auto ibrida schierata al via di una competizione rallistica di alto livello, una vettura rivelatasi subito vincente. Il modello serie svetta nel panorama del segmento con una massa di soli 1.020 kg, una potenza di 129 cv e una coppia massima di 235 Nm costanti tra i 2.000 e i 3.000 giri, che definiscono rapporti peso/potenza e peso/coppia tra i migliori della categoria.

Rispondendo in modo preciso a ogni comando, Swift Sport Hybrid permette ai piloti meno esperti di migliorare la sensibilità e le capacità di controllo, rivelandosi un mezzo affidabile, sicuro e altamente divertente!

Oltre che a rendere più vivace l’erogazione, il sistema Suzuki Hybrid di cui è dotata aiuta ad abbattere i consumi e le emissioni nocive.

Il motore elettrico da 13,6CV eroga la sua coppia in modo immediato ad ogni intervento sull’acceleratore, dando un’eccezionale elasticità in ripresa e supportando il motore termico negli spunti. La funzione di boost di coppia aumenta il tiro ai bassi regimi ed esalta la brillantezza, prima che il turbo fornisca la massima spinta.

#rallypertutti

L’iscrizione a Rally Italia Talent è aperta a tutti. Per iscriversi non necessaria un’esperienza nel modo delle corse, possedere una licenza agonistica o la patente e neppure essere maggiorenni (in questo caso occorre, tuttavia, un’autorizzazione dei genitori).

Rally Italia Talent dà agli aspiranti piloti la possibilità di conquistare un posto da navigatori o piloti ufficiali, assegnando loro svariate categorie, che vanno da quella Young per gli Under 16 alla Over 35, passando le varie Under 18, Under 23, Under 35, Femminile, Licenziati Aci Sport e Non Licenziati.

Quest’anno, il format presenta un’importante novità: ACI Rally Italia Talent 2021 apre le porte ai quattordicenni, alla guida di vetture dotate di doppi comandi progettati dall’azienda Handytech, dando, anche a coloro che non hanno alcuna esperienza precedente, modo di vivere l’esperienza di stringere tra le mani il volante, in totale sicurezza e con il supporto degli esperti campioni di rally dello staff.

Un’opportunità unica per i giovanissimi

Oltre a scegliere i concorrenti più brillanti, lo staff di Rally Italia Talent dà consigli preziosi a tutti i partecipanti per migliorare le loro doti e per rendere la guida più efficace e sicura.

In questa stagione l’attività di formazione si sviluppa però anche su un altro piano, attraverso l’avvio del progetto ACI Talent +14. Rally Italia Talent invita in pista anche i quattordicenni, che hanno così la possibilità di provare a mettersi al volante di due Swift Sport Hybrid allestite con doppi comandi.

Con accanto gli esperti istruttori RIT, i giovani possono così apprendere i fondamentali della guida e scoprire come la passione per i motori e rispetto per l’ambiente possano convivere grazie a quell’ibridazione che Suzuki adotta su tutta la sua gamma.

Attraverso questa iniziativa, ACI Sport e Suzuki puntano ad avvicinare i giovani al mondo dei motori, facendo di loro futuri automobilisti appassionati e consapevoli.

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent
1/5

Foto di: Suzuki

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent
2/5

Foto di: Suzuki

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent
3/5

Foto di: Suzuki

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent
4/5

Foto di: Suzuki

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent

Suzuki Swift Sport Hybrid, Aci Rally Italia Talent
5/5

Foto di: Suzuki

condivisioni
commenti
ACI Rally Italia Talent 2021 fa tappa in Campania

Articolo precedente

ACI Rally Italia Talent 2021 fa tappa in Campania

Carica commenti