IRC Pirelli: Elwis Chentre campione con la vittoria al Valli Cuneesi

Il pilota aostano ha piazzato la sua Ford Fiesta WRC davanti ad Alessandro Gino e in questo modo ha avuto la meglio in campionato per appena tre lunghezze ai danni del veterano Luca Rossetti.

Vittoria assoluta al 22° rally delle Valli Cuneesi, terza e conclusiva prova della serie International Rally Cup Pirelli, per Elwis Chentre, con Flavio Florean alle note, al volante della Ford Fiesta WRC curata dalla A-Style, affermazione che consegna al pilota aostano il titolo assoluto Irc 2016 e l’ambito premio di 30 mila Euro. Chentre ha preceduto, sul traguardo di Dronero, il driver locale Alessandro Gino, con a fianco Ravera, secondo assoluto, come già lo scorso anno, raddrizzando così una stagione Irc che lo aveva visto ritirarsi al rally del Taro e non partire al rally del Casentino.

Alla fine Gino è sesto in campionato Irc. Una storia molto simile a quella del pilota biellese Corrado Pinzano, terzo al Valli Cuneesi, suo miglior risultato “internazionale”. Pinzano, con la Peugeot 208 R5 PA Racing, con cui ha vinto la classe, affiancato da Roberta Passone, aveva infatti concluso anzitempo il rally del Taro, non presentandosi al Casentino. Per Pinzano questo piazzamento significa anche il terzo posto finale in classe R5 nella serie Irc.

E’ stato un rally delle valli Cuneesi permeato di grande tensione sportiva, che in qualche frangente si è trasformata in momenti complicati, a mettere la parola “fine” all’International Rally Cup 2016. La gara piemontese, a coefficiente maggiorato 2,5, aveva il compito di assegnare i punteggi finali e, di conseguenza, determinare i vincitori assoluti e delle varie classi, classifiche ancora aperte a qualsiasi soluzione. Così è stato e lo staff della Sport Rally Team ha affrontato e superato, nel corso della gara, alcune difficoltà e situazioni “border line” - create da probabili ed esecrabili comportamenti di terzi, nel tentativo di alterare il risultato sportivo - per portare a conclusione il rally e festeggiare, come poi è stato, i vincitori sul palco di arrivo, con tanto pubblico ad applaudire i protagonisti.

CHENTRE CONQUISTA IL TITOLO ASSOLUTO PER SOLI 3 PUNTI SU ROSSETTI

E’ stato in dubbio fino all’ultimo l’esito del rally Valli Cuneesi e quindi del Campionato Irc Pirelli. Elwis Chentre ha avuto la certezza del titolo solo quando il giovane e determinato Alessandro Re - in testa dalla seconda prova speciale del Valli Cuneesi fino al momento del ritiro, ad una prova dal termine, con la Citroen Ds3 WRC D-Max - è incappato in una foratura, definita dal pilota comasco, “anomala”, che lo attardava pesantemente. Tanta amarezza e la decisione di ritirarsi al Parco Assistenza successivo, imitato in questo da suo padre Felice, che consegnava, anche lui, la tabella di marcia. Felice Re, con la Ford Focus WRC D-Max, così facendo, lasciava il terzo posto assoluto al Valli Cuneesi e un piazzamento finale nelle zone nobili del Campionato. Alessandro Re, nonostante il ritiro al Valli Cuneesi, chiude l’Irc 2016 al quarto posto assoluto.

 

Elwis Chentre
Elwis Chentre

Photo by: Amicorally

Forature plurime sono state anche il motivo del ritardo accumulato, già alla seconda prova speciale del rally Valli Cuneesi, da altri due importanti pretendenti al titolo, vale a dire Luca Rossetti e Rudy Michelini. La doppia foratura, sulla cui natura si sono ventilate varie ipotesi, tra cui quella “dolosa”, nella prova in notturna di Montoso e il tempo perso, inducevano un demoralizzato Rudy Michelini, con la Ford Fiesta WRC Pa Racing a gettare la spugna. Luca Rossetti, incappato anche lui in una doppia foratura con la Skoda Fabia R5 DP Autosport, concludeva invece la prova e decideva di proseguire, pur con un pesante ritardo. La sua rimonta a suon di “temponi” e le vicende di gara lo hanno riportato al quinto posto assoluto al Valli Cuneesi, vicino a quel quarto posto che poteva significare il titolo. Sfuggitogli alla fine per soli tre punti. Rossetti comunque si può consolare sia con il secondo premio della assoluta Irc, ben 20 mila euro, che somma ad una identica cifra per la vittoria in classe R5: come dire, con una battuta, il secondo porta a casa più del vincitore …

A completare il podio Irc Pirelli 2016 va Giuseppe Freguglia. Il pilota varesino della Ford Fiesta R5 Erreffe ha condotto al rally Valli Cuneesi una gara intelligente e accorta, cercando di non fare errori, in mezzo agli eventi che si succedevano. Il suo quarto posto in Piemonte gli consegna il terzo posto assoluto nella serie Irc e il secondo di classe R5.

CLASSE S2000/K11: CAPELLI CAMPIONE … ASSENTE

Si conferma la classifica ante rally delle Valli Cuneesi, con la coincidenza curiosa della assenza dei protagonisti di vertice. Il bergamasco Stefano Capelli, con la Peugeot 207 Roger Tuning è dunque il campione di classe Irc 2016, pur non avendo preso il via a Dronero, per mancanza di budget. Favorito in questo dalla assenza al via del Valli Cuneesi di Alberto Marchetti, anche lui su Peugeot 207 S2000, ma anche di Fabio Federici, vincitore al rally del Taro e di Marco Gianesini, terzo allo stesso Taro.

CLASSE SUPER 1600: LOMBARDI CAMPIONE IRC PER LA TERZA VOLTA

Al rally delle Valli Cuneesi doveva solo controllare la concorrenza. Compito svolto senza grandi patemi, pur nella sempre battagliata classe Super 1600. Il biellese Massimo Lombardi, con la Renault Clio della Twister Corse, con il secondo posto nella gara piemontese, conquista il suo terzo titolo Irc, nella classe regno della Clio “muscolosa”. Per aspirare al titolo Matteo Giordano doveva vincere la classe al Valli Cuneesi - obiettivo centrato, nonostante un gran botto in apertura di gara – sperando in un passo falso di Lombardi, che però non c’è stato. Un doppio ritiro, sia nella prima frazione di gara che nel finale, dopo essere rientrato con il Super Rally, ha impedito invece a Gianluca Crippa non solo di lottare per vittoria di classe, ma ha spianato la strada per il terzo posto finale nella serie Irc di classe alla grintosa Patrizia Perosino.

CLASSE N4/R4/R3D: PINI VINCE IL TITOLO, FIORESE PRIMO TRA LE FORZE DI POLIZIA

Secondo al Casentino, primo al Taro, ancora primo al Valli Cuneesi. Con questo ruolino di marcia Milko Pini, da Varano de’ Melegari, conquista il titolo di classe Irc al volante di Mitsubishi Lancer Evo sia N4 che R4 curate da Bianchi. Assente Ezio Soppa, avversario più accreditato, ritirato Giovanni Giaquinto e attardato da problemi al turbo Pierdomenico Fiorese, per il comunque veloce Milko Pini agguantare il titolo è stato poco più che una formalità. Fiorese si aggiudica il Trofeo riservato alle Forze di Polizia.

 

Il podio del Rally delle Valli Cuneesi
Il podio del Rally delle Valli Cuneesi

Photo by: Amicorally

CLASSE R3C/R3T E TROFEO RENAULT CLIO R3C: ROVATTI FA L’EIN PLEIN

E’ stata avvincente, come sempre, la lotta in questa classe dove convivono Irc e Trofeo Renault. Che però, al termine del rally delle valli Cuneesi, hanno entrambi un solo padrone: Michele Rovatti. Il pilota di Santa Croce sull’Arno ha messo davanti a tutti la sua Clio R3 Smd, impreziosendo il tutto con un sesto posto assoluto in gara. Con questa vittoria mette in bacheca titolo di classe Irc e Trofeo Renault, con un ottimo quinto posto assoluto finale nel campionato Irc Pirelli. Il comasco Marco Asnaghi è stato l’avversario più ostico per Rovatti al Valli Cuneesi, fino al ritiro causato dal distacco di una ruota per il tranciamento delle colonnette. Un ritiro che ha lanciato il rush finale tra Omar Bergo e Gianluca Tosi, che hanno concluso nell’ordine, per la conquista del secondo posto al Valli Cuneesi, che ha significato anche il posto d’onore nel campionato Irc di classe e nel Trofeo Renault.

CLASSE R2B E TROFEO BARDAHL-IRC A TAVELLI, A BENEVENTI IL TROFEO TWINGO R2B

Sempre molto frequentata la classe R2B, all’interno della quale si articolano anche il Trofeo Twingo R2B e il nuovo Trofeo Bardahl-Irc. La vittoria di classe al rally Valli Cuneesi consegna il titolo di classe finale Irc al torinese Gian Luca Tavelli e alla sua Peugeot 208. Nell’ultima gara, Tavelli ha regolato Simone Giordano e Iuri Vigilucci, che vanno a completare il podio campionato di classe, mentre un ritiro nelle fasi iniziali ha tolto dalla lotta Marcello Razzini, serio pretendente al titolo.

Tra le Renault Twingo R2b del Trofeo vittoria al Valli Cuneesi del pistoiese Alessio Beneventi, con la vettura Smd, con Massimo Cesa, assente all’appuntamento decisivo. La lotta per il secondo posto nella gara conclusiva, che avrebbe significato anche il secondo finale nella serie Irc di classe, ha visto prevalere Matteo Andreoli, che ha preceduto David Ciocca.

CLASSE N3/R2C E IL TROFEO CORRI CON CLIO: UNO-DUE DI STRAFFI

Doppia vittoria per il giovane Mirco Straffi, con la Renault Clio Rs Dpd Group, sia nella classe che nel Trofeo Corri con Clio. Con la netta affermazione al rally Valli Cuneesi, il pilota pisano completa una doppietta anche nelle due serie, confermandosi campione nell’Irc e conquistando anche quel Corri con Clio che lo scorso anno gli era sfuggito per un soffio. Nella classifica finale Irc di classe al secondo posto si inserisce Michele Spagnoli, iscritto Irc dell’ultima ora, grazie al secondo posto al Valli Cuneesi, precedendo Stefano Marangon e Leonardo Magonara, quest’ultimo non partito al rally Valli Cuneesi, per una uscita di strada nello shakedown. L’assenza di coefficiente nel Trofeo Corri con Clio fa sì invece che, dietro a Straffi, si classifichino nell’ordine Marangon e Magonara.

CLASSE K10/A6/R1T/A5/A0: A PAOLINI GARA E TITOLO AL VALLI CUNEESI

E’ il grossetano Francesco Paolini, con la Peugeot 106 K10 SMD Racing, il vincitore di classe al rally Valli Cuneesi, affermazione grazie alla quale si aggiudica il titolo Irc in questa classe “mista”. Alessandro Ferro, al volante della Peugeot 106 1.4, ha provato fino all’ultimo a contendergli gara e titolo, come dimostra l’esiguo scarto finale di soli 1,5 punti.

CLASSE N2/N1/N0/R1A/R1C: GOLDONI PRIMO AL VALLI CUNEESI E CAMPIONE IRC

Il più incredulo e felice, alla fine, era proprio Simone Goldoni. Che al rally Valli Cuneesi ha vinto la classe, dopo essere andato in testa alla seconda speciale e con questo risultato, unito al ritiro di tre dei più accreditati pretendenti al titolo, ha fatto suo anche il titolo Irc della classe “mista”. Il pilota di Gressoney ha visto fermarsi, uno dopo l’altro, Matteo Santucci, Paolo Amorisco e Giacomo Guglielmini, quest’ultimo vincitore dei primi due impegni Irc stagionali.

CLASSE R1B: POLLI CAMPIONE IN SOLITARIA

E’ bastato concludere il rally del Casentino ad Alessandro Polli (Citroen Ds3) per aggiudicarsi il titolo in questa classe. Cercasi avversari …

CLASSE RACING START: MAZZOTTI SENZA RIVALI …

A Stefano Mazzotti, con la sua Mini Cooper, i due arrivi al rally del Taro e al Casentino sono stati sufficienti per fregiarsi del titolo di categoria. Anche qui urgono contendenti …

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Evento IRC Pirelli: Rally delle Valli Cuneesi
Sub-evento Domenica
Piloti Elwis Chentre
Articolo di tipo Gara