Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Preview
Rally Suzuki Rally Trophy: Ciocco

Il Suzuki Rally Trophy 2018 apre i battenti al Ciocco

Questo fine settimana inizia la quinta stagione della serie monomarca di Suzuki Italia, che si corre con le compatte SWIFT Sport 1600 R1 e segna l'esordio nelle competizioni di SWIFT 1.0 BoosterJet RS.

Suzuki Swift RS

La stagione 2018 di Suzuki Rally Trophy inizia, questo fine settimana, il suo viaggio nel Campionato Italiano Rally, con il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, in provincia di Lucca. Suzuki Rally Trophy, come gli altri trofei monomarca della filiale italiana della Casa di Hamamatsu, vuole dare a tutti la possibilità di mettersi alla prova nelle più spettacolari gare del panorama nazionale, senza dover sostenere spese eccessive. La formula è coerente con i valori in cui Suzuki crede e che da sempre manifesta nel mondo delle competizioni, nelle quali i piloti si confronteranno ad armi pari - al volante delle collaudate SWIFT Sport 1.6 R1B o delle debuttanti SWIFT 1.0 BoosterJet RS – dando vita a sfide leali e avvincenti.

Per la quinta stagione consecutiva Suzuki si mette, dunque, in gioco, proponendo un'attività all'eccellenza per offerta tecnico – sportiva, che costituisce la base del successo e della continuità dei trofei rally. Da oltre dieci anni, infatti, Suzuki Italia è impegnata in prima linea nel Campionato Italiano Rally e vuole, anche nel 2018, caratterizzare la massima serie rallistica dell'Automobile Club Italia con le SWIFT Sport 1600 e con le esordienti SWIFT 1.0 BoosterJet RS.

Le performanti SWIFT costruite dalla Casa di Hamamatsu, da sempre indirizzate al segmento delle compatte dalle linee moderne e dotate di soluzioni tecniche all'avanguardia, a partire da questo fine settimana saranno al centro delle attenzioni dei rallisti italiani al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, primo round del Suzuki Rally Trophy.

Saranno sette le prove del monomarca Suzuki; sei, invece, sono i risultati utili per sommare i punteggi ai fini delle classifiche finali, cui si sommeranno i punteggi ottenuti nella Power Stage, scelta tra quelle in programma.

Per i partecipanti ai trofei monomarca Suzuki è previsto, a fine stagione, un ricco montepremi complessivo di circa 150.000 Euro, suddiviso tra i trofei, con classifiche speciali accanto a quelle assolute, riservate proprio ai conduttori Junior, nati dal 1993 in poi, e ai navigatori.

Partecipare al Suzuki Rally Trophy con le SWIFT Sport 1600 e con le debuttanti SWIFT 1.0 BoosterJet RS permetterà di concorrere anche per il Campionato Italiano R1 e fregiarsi del titolo di Campione Italiano, conquistato da Stefano Martinelli nella stagione 2017.

Saranno dieci gli equipaggi trofeisti schierati alla prima prova del Suzuki Rally Trophy, quattro dei quali a bordo di SWIFT 1.0 BoosterJet RS in classe RSTB 1000:

- Equipaggio 58: Poggio Fabio e Cavallotto Alessandra (Alma Racing);

- Equipaggio 59: Martinelli Stefano e Baldacci Sara (Gr Motorsport);

- Equipaggio 70: Soliani Marco e Botzari Natasha (Gr Motorsport);

- Equipaggio 71: Caldani Marco e D'Alessandro Joe (Freddy's Team).

Cinque concorrenti sono iscritti con Suzuki SWIFT 1600 Sport in classe R1B:

- Equipaggio 53: Rivia Simone e Faettini Nicolò (Versilia Rally Team);

- Equipaggio 54: Cogni Giorgio e Zanni Gabriele (Meteco Corse);

- Equipaggio 55: Peloso Corrado e Iguera Massimo (La Superba);

- Equipaggio 56: Denaro Sergio e De Paoli Marta (Cst Sport);

- Equipaggio 57: Pollarolo Andrea e Pozzoni Alessandra (Novara Corse).

L’equipaggio 72, costituito da Scalzotto Andrea e Andrea Andrian Fabio (Funny Team) sarà schierato con Suzuki SWIFT RS in classe RS 1.6.

La 41 edizione del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio è gara d'apertura del CIR, in programma da venerdì 23 marzo e inzierà alle ore 17.30 dal lungomare di Forte dei Marmi con la Cerimonia di Partenza pochi minuti prima del via della Prova Speciale numero 1, la “spettacolo”, allestita sul Lungomare del “Forte”.

Dal giorno seguente, sabato 24 marzo, saranno in programma quattordici prove speciali e oltre 150 km cronometrati; la conclusione, intorno alle ore 19.30, avverrà sotto la Porta Ariostea di Castelnuovo Garfagnana, cittadina che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Suzuki Swift RS 1.0: la sostenibile leggerezza dell'essere nei rally
Prossimo Articolo Peugeot Competition: la caccia al pilota ufficiale Junior 2019 parte al Ciocco

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia