Iani-Puliani vincono l'ultimo atto della Suzuki Rally Cup

Prova di forza del giovane ossolano che strappa il successo nell'ultimo round del trofeo al Rally Città di Modena, nel palcoscenico della Finale Nazionale di Coppa. È lui il miglior Under 25. Secondo posto amaro per Fichera-Celli. Vallino conquista il trofeo Racing Start.

Iani-Puliani vincono l'ultimo atto della Suzuki Rally Cup

Il Rally Città di Modena ha offerto l'ennesima, spettacolare, battaglia per la Suzuki Rally Cup. L'atto conclusivo, ottavo stagionale per il trofeo monomarca promosso e organizzato da Suzuki Italia, è andato in scena nel contesto della Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia.

Un weekend a Maranello, in Casa Ferrari, che ha reso merito ai protagonisti sulle Suzuki Swift Sport Hybrid di una stagione ricca d'emozioni, passata attraverso i rally delle maggiori serie nazionali, dall'asfalto del Campionato Italiano Rally a quello del Campionato Italiano WRC e agli sterrati del Campionato Italiano Rally Terra.

Appuntamento che si è rivelato ostico per tutti i 238 partenti, che ha evidenziato una volta in più l'affidabilità e la competitività dei modelli messi in strada da Suzuki. Delle 11 vetture partenti 10 hanno tagliato il traguardo, con l'unico ritiro dovuto ad un capottamento. Inoltre si è confermato un trend positivo da sottolineare: in tutta la stagione non è stato mai utilizzato un ricambio meccanico per le Suzuki Swift Sport Hybrid.

L'ultimo atto, ancora su asfalto, ha premiato uno dei volti emergenti tra le Suzuki in questo 2021. Si tratta di Igor Iani, ventenne pilota ossolano, che insieme a Nicola Puliani ha strappato la vittoria al Città di Modena dopo un duello all'ultima speciale con Giorgio Fichera e Ronny Celli, in condizioni estreme tra nebbia e bagnato.

Tra le due Suzuki Swift Sport Hybrid è andata semplicemente più forte quella del giovane Iani, vincitore di 2 delle 5 prove speciali effettivamente affrontate. Decisivi gli scratch sulla prima "Ospitaletto", la Power Stage, e sull'ultima prova del sabato.

Due crono nelle quali Iani ha guadagnato prima la leadership assoluta, con un vantaggio iniziale di 10'' su Fichera, poi messo in ghiaccio nell'ultima speciale a fari accesi, dove ha respinto l'ultimo attacco del rivale e chiuso al vertice con un gap di 25.9''.

Per il tandem Iani-Puliani si tratta del secondo successo stagionale, dopo il Rally di Alba, che li conferma al secondo posto assoluto della Suzuki Rally Cup, già consegnata nel precedente round a Simone Goldoni ed Eric Macori durante il Rally Due Valli.

Risultato che consegna a Igor Iani anche la vittoria nella speciale classifica Under 25 e a Nicola Puliani la "palma" del miglior Navigatore.

Piazza d'onore che va quindi a Giorgio Fichera, terza forza della serie, tra i migliori durante tutta l'annata e nuovamente in evidenza a Modena. Prestazione di sostanza quella del catanese, arricchita da due scratch consecutivi nella parte centrale della gara, quando la scarsa visibilità ha messo in difficoltà molti concorrenti, non solo tra le due ruote motrici.

Completa il podio Suzuki Roberto Pellé, affiancato da Giulia Luraschi su altra Swift Sport Hybrid nella versione Ibrida. Il trentino chiude a 32.5'' da Iani e riesce guadagnare il terzo posto assoluto sfruttando l'uscita di strada, sul più bello, all'ultima speciale, del ligure Fabio Poggio che finisce con un capottamento senza conseguenze per lui e la navigatrice Valentina Briano.

La Suzuki Rally Cup si conferma fucina di talenti. Oltre a Iani, la copertina del Rally Città di Modena propone due volti giovani. Tra questi il canavesano classe 2001 Alessandro Forneris, che conclude in bellezza la sua stagione nella coppa con il quarto posto assoluto di gara al volante della Swift in versione 1600 Sport, navigato da Luigi Cavagnetto.

Dietro un altro ragazzo. La quinta posizione è infatti dell'esordiente Federico Gangi in coppia con Luca Vignolo, sulla classica della Swift R1 Sport. Era la solamente la sua seconda presenza tra le file della Rally Cup, eppure, dopo il debutto al Due Valli, il savonese è riuscito a confermare il suo talento anche sulle selettive e insidiose prove modenesi.

Spazio ai giovani, ma anche ai "gentleman". Tra questi è ormai una piacevole conferma quella del trevigiano Cristian Mantoet, con Roberto Simioni, che riesce a prendersi la prima vittoria di gara tra le Swift Racing Start. La curiosità racconta che Mantoet, che ha iniziato a correre nei rally lo scorso anno proprio tra le Swift, è riuscito a battere il suo maestro Claudio Vallino per poco più di 1''.

Poco rammaricato l'esperto ligure Vallino, che insieme a Maurizio Vitali ha controllato la gara con l'unico obiettivo di arrivare in fondo per festeggiare la vittoria del trofeo riservato alle Racing Start. Completano la top ten assoluta la Swift Sport Hybrid di Sergio Denaro e Beatrice De Paoli seguita, al decimo posto, dalla Swift Racing Start di Marco Soliani e Clio Pittino.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLY CITTÀ DI MODENA - SUZUKI RALLY CUP

1. Iani-Puliani (Suzuki Swift) in 48'41.7; 2. Fichera-Celli (Suzuki Swift) a 25.9; 3. Pelle'-Luraschi (Suzuki Swift) a 32.5; 4. Forneris-Cavagnetto (Suzuki Swift) a 2'01.5; 5. Gangi-Vignolo (Suzuki Swift) a 2'36.5; 6. Longo-Riva (Suzuki Swift) a 3'43.9; 7. Mantoet-Simioni (Suzuki Swift) a 4'04.8; 8. Vallino-Vitali (Suzuki Swift) a 4'06.1; 9. Denaro-De Paoli (Suzuki Swift) a 4'08.9; 10. Soliani-Pittino (Suzuki Swift) a 5'06.2;

condivisioni
commenti
Suzuki Rally Cup, il gran finale al Rally Città di Modena
Articolo precedente

Suzuki Rally Cup, il gran finale al Rally Città di Modena

Carica commenti