Group B, il film sul rally

condivisioni
commenti
Group B, il film sul rally
Michele Salvatore
Di: Michele Salvatore
14 ott 2015, 09:12

Una delle competizioni più amate arriva sul grande schermo con Robb Stark protagonista

Robb Stark ha riposto la spada e messo il casco. Richard Madden, infatti, l’attore diventato famoso interpretando il ruolo di uno dei protagonisti delle serie Il Trono di Spade, diventerà pilota di rally sul grande schermo. Il film non è stato ancora distribuito in Italia e online si può solo apprezzare un breve trailer dal quale si intuisce appena la trama: Madden (nei panni di Shane Hunter) dopo un incidente che l’ha visto coinvolto, decide di tornare a gareggiare… Ok, niente di particolarmente nuovo, ma gli appassionati sono pronti a sobbalzare sulle sedie perché il film non è ambientato nei giorni nostri, ma durante l’epopea del Gruppo B.

La categoria ha visto protagoniste auto diventate leggenda come l’Audi Quatto, le Lancia 037 e Delta S4, la Peugeot T16, che si sono sfidate a colpi di traversi dal 1982 al 1986, quando l’incidente nel quale persero la vita Toivonen e Cresto al Tour de Corse, ultimo di una lunga serie di altre tragiche fatalità causate in parte anche dalle caratteristiche tecniche estreme di quelle auto, spinse gli organizzatori alla definitiva soppressione del Gruppo B. Nel film, Robb Stark/Shane Hunter e il suo copilota, interpretato dall’attore Michael Smiley, saranno alla guida di una MG Metro 64R che non montava, come avversarie dell’epoca, un motore turbo, ma un 3.0 V6 aspirato da 410 CV. Ora non resta che aspettare la data di uscita per tornare a respirare l’aria di quegli anni densa di ottani.

 

Prossimo articolo Rally
Fabrizio Andolfi jr vince il tricolore indipendenti 2015

Articolo precedente

Fabrizio Andolfi jr vince il tricolore indipendenti 2015

Prossimo Articolo

Suzuki Rally Cup: a Como l'ultimo appuntamento

Suzuki Rally Cup: a Como l'ultimo appuntamento
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Rally
Evento Group B, il film
Sotto-evento Foto dal set
Autore Michele Salvatore
Tipo di articolo Curiosità