"Dracula" Basso domina e vince in Transilvania all'esordio nel TER

Giandomenico ha centrato il successo all'esordio nel Tour European Rally 2017. "La Hyundai i20 si è subito rivelata veloce e affidabile grazie al grande lavoro del team BRC".

"Dracula" Basso domina e vince in Transilvania all'esordio nel TER
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai sul podio del Transilvania Rally
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Hyundai i20 R5, BRC
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Hyundai i20 R5, BRC
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Hyundai i20 R5, BRC
Giandomenico Basso, Hyundai i20 R5, team BRC
Giandomenico Basso, Hyundai i20 R5, team BRC

Ottimo debutto per Giandomenico Basso e Lorenzo Granai nel Tour European Rally 2017. L’equipaggio di BRC Gas Equipment, vincitore dell’ultimo Campionato Italiano, dimostra tutto il suo valore anche nella serie continentale, centrando una vittoria netta e praticamente mai in discussione.

Il rally si è svolto su strade veloci ed insidiose, con medie di percorrenza che sono arrivate a toccare i 130 km/h. Nel primo giorno la pioggia ha reso ancora più difficile l'interpretazione e la tattica di gara e non sono mancati incidenti e passaggi al limite dell'impossibile.

In questo quadro così impegnativo Basso e Granai, per la prima volta al volante della nuova Hyundai I20 R5, riescono a conquistare 9 prove sulle 14 in programma e si dimostrano superlativi nel contenere gli avversari nelle ultime speciali del secondo giorno di gara.

Il team di BRC riesce a centrare anche la vittoria nella Power Stage, che assegna punti preziosi per la classifica generale. Grazie a questo “en plein” Basso e Granai prendono prepotentemente in pugno la serie europea, in attesa del secondo appuntamento in calendario dal 23 giugno nell’incantevole e storica città belga di Ypres.

Commenta Giandomenico Basso: “Siamo emozionati e felicissimi per questa vittoria al debutto nel TER, la Hyundai I20 R5 si è dimostrata subito veloce ed affidabile e grazie anche all’ottimo lavoro della squadra, ci siamo travati subito a nostro agio. L’inizio è stato ottimo, ma ora dobbiamo lavorare per preparare al meglio le prossime gare”.

Aggiunge Lorenzo Granai: “Questa per noi era una gara nuova e con mille incognite, ma siamo stati bravi a prepararla e gestirla al meglio, mettendo dietro di noi equipaggi di caratura internazionale e gli agguerriti driver locali”.

condivisioni
commenti
Basso e BRC pronti all'esordio nel TER 2017 al Transilvania Rally

Articolo precedente

Basso e BRC pronti all'esordio nel TER 2017 al Transilvania Rally

Prossimo Articolo

Suzuki Rally Cup: la prima a Simone Rivia all'Elba

Suzuki Rally Cup: la prima a Simone Rivia all'Elba
Carica commenti