Anche due BMW X3CC al via dell'Italian Baja

Anche due BMW X3CC al via dell'Italian Baja

Le vetture bavaresi saranno affidate agli esperti Novitskiy e Peterhansel

Sven Quandt l’aveva da tempo annunciato a Mauro Tavella, organizzatore dell’Italian Baja, che X-Raid BMW sarebbe stata in corsa per il titolo iridato del Cross Country. La conferma è arrivata puntuale con l’iscrizione di due BMW X3CC alla gara pordenonese. Saranno il campione in carica della specialità, il russo Leonid Novitskiy, ed il francese Stephane Peterhansel le punte a garantire il successo della formazione tedesca. Sia Novitskiy, sia Peterhansel hanno già corso con altri fuoristrada nel passato e vinto memorabili edizioni della maratona friulana sulle pietraie del greto del fiume Tagliamento e, quest’anno, si affidano alla competitività dei propulsori sei cilindri diesel doppio turbo, da 3000 di cilindrata, ed alla robustezza dei telai tubolari rivestiti in carbonio delle BMW per puntare all’affermazione in gara, quanto nel mondiale. Il campione russo, però, correrà con un tutore al braccio sinistro che ancora gli duole in seguito all’infortunio occorso nell’uscita alla recente Dakar, andanto a sbattere contro una roccia al volante della Mini All4Racing. Sul fronte degli italiani, in evidenza la decisione di RalliArt Off Road Team Italy di affidare ad Alex De Angelis un Mitsubishi Pajero WRC, la versione più potente e preparata in classe T1, anziché l’iniziale scelta del Pajero 3.2 DID T2, per ambire ad un piazzamento nella lotta per l’assoluta dell’Italian Baja.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Articolo di tipo Ultime notizie