Mancinelli: "Correre in America è stata una bellissima esperienza"

Il pilota marchigiano è reduce dalla sua prima stagione nel Pirelli World Challenge, conclusa al quarto posto con la Ferrari 488 GT3 della TR3 Racing.

Debutto a stelle e strisce per il marchigiano Daniel Mancinelli. Una prima stagione con il mondo americano che rispetto a quello europeo è differente, soprattutto a livello di “vivere” il weekend del Motorsport con tantissime persone che seguono con passione le gare in pista. Daniel si è cimentato nel Pirelli World Challenge, serie che si sviluppa in North America, prevede 10 weekend di gare (di cui 5 si gareggia in solitaria e 5 in condivisone con un altro pilota), riservato a vetture GT3 e GTCup, in contesti importanti come l' Indycar. Le gare sono Sprint da 50’ o 1h al massimo ed il campionato ha sinergia con il Blancpain organizzato da SRO con cui condivide il BOP. Per tutta la stagione ci sono state una media di venti vetture a weekend.

Il marchigiano ha corso al volante della Ferrari 488 GT3 gestita dal Team TR3 Racing, squadra giovane con tanta voglia di fare, anche per loro è stato un debutto in una serie GT. La squadra proviene dalla serie continentale del Ferrari Challenge, riuscendo a cogliere importanti successi grazie alla passione e al metodo di lavoro. All’inizio il programma era basato su due o tre appuntamenti, in modo da prendere confidenza con questo nuovo “mondo”, del resto i Competitors sono stati di livello e soprattutto in “forma” ufficiale. Stiamo parlando di Acura, Cadillac, McLaren e Porsche, giusto per citarne alcuni.

La prima gara della serie si è consumata sul tracciato di St. Petersburg, dove Daniel è arrivato al “buio” senza un chilometro di test. Non essendo un pilota che demorde, in qualifica si è assicurato la Pole Position. Non male per uno che non aveva visto il circuito. Al debutto c’è stata anche la possibilità di arrivare a podio, ma un contatto gratuito di una Cadillac lo ha mandato in testa coda. Alla fine comunque il risultato del weekend è stato positivo e a questo punto il Team ha deciso di partecipare a tutto il Campionato. Da li in poi sono arrivate due Pole Position e tre vittorie (1 con Andrea Montermini e 2 con Niccolò Schirò), non male nella stagione del debutto. A fine stagione il titolo è andato al pilota ufficiale Porsche Patrick Long, per Daniel invece un ottimo quarto posto finale.

"È stata una grandissima e bellissima esperienza, correre in un mondo nuovo, dove in ogni weekend dovevo imparare la pista nei due turni di Prove libere da 30’ previsti, trovare in fretta il limite e trovare il giusto set up in pochissimo tempo della Ferrari 488 GT3 che già sapevo fantastica e confermo ulteriormente. Grazie al Team TR3 Racing che mi ha sempre supportato alla grande, mettendomi sempre a disposizione ogni strumento per essere al top e super competitivo, nonostante il campionato fosse nuovo per loro, il lavoro  svolto è stato da team super blasonato" ha detto Mancinelli.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati PWC
Piloti Daniel Mancinelli
Team TR3 Performance
Articolo di tipo Ultime notizie