Eversley e Wilkins mattatori a Portland nella bagarre Honda-Hyundai

condivisioni
commenti
Eversley e Wilkins mattatori a Portland nella bagarre Honda-Hyundai
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
16 lug 2018, 08:00

Il pilota della RealTime Racing ha centrato la pole position, poi ha perso il successo in Gara 1 a vantaggio del rivale del team BHA per via dei doppiaggi, per poi riscattarsi in Gara 2 davanti a Lewis. Podio anche per l'ottimo debuttante Cooper.

Il weekend del Pirelli World Challenge al Portland International Raceway ha visto ancora una volta una battaglia serratissima Hyundai-Honda, con Ryan Eversley e Mark Wilkins a dividersi le vittorie in Classe TCR.

Qualifiche: seconda pole consecutiva per Eversley

Eversley ha centrato la pole position al termne dei 40' di prove cronometrate ottenendo il tempo di 1'18"342 al volante della Honda Civic Type R TCR FK7 preparata dal team RealTime Racing, con solo tre giri completati in totale.

“Adoro Portland - ha dichiarato il poleman - E' un bellissimo posto ed ottimo per le gare TCR. Mi piace guidare la Honda Civic TCR qui, è l'auto migliore. Ci sono bastati un paio di aggiustamenti al set-up per conquistare la pole, ma già nelle libere eravamo veloci e avevo capito di avere la macchina forte per le qualifiche. Ora avanti con le gare, ma le Hyundai saranno comunque ostiche da battere".

Mark Wilkins ha infatti piazzato la i30 N TCR #99 della Bryan Herta Autosport seconda con il tempo di 1:18.636, seguito dal compagno di squadra Michael Lewis in 1:18.736.

Quarto Matt Fassnacht con il tempo di 1:18.863 al volante della Audi RS 3 LMS TCR del Murillo Racing Team, mentre la Top5 vede la presenza anche del debuttante Michael Cooper sulla seconda Honda della RealTime Racing in 1:19.210.

Gara 1: Eversley beffato dai doppiaggi, doppietta Hyundai

Wilkins e Lewis hanno centrato una grande doppietta Hyundai nel primo round, con Eversley che chiude terzo dopo aver comandato per gran parte della corsa.

Il poleman aveva mantenuto la prima piazza nella partenza lanciata tenendosi dietro Wilkins e Lewis alla curva 1, mentre JT Coupal è arrivato lungo in frenata andando fuori strada con la propria Audi RS 3 LMS TCR perdendo diverse posizioni. Cooper è invece riuscito a sopravanzare l'Audi di Fassnacht nella bagarre per la quarta posizione al termine del primo passaggio.

In pratica si è assistito per lunghi tratti ad una processione: Eversley, Wilkins, Lewis e Cooper per i 40' si sono trovati in fila indiana, poi al 29° giro (circa 3' dalla fine) il leader ha incontrato alcuni doppiati sulla sua strada e la coppia Wilkins-Lewis ne hanno approfittato per metterselo alle spalle. Eversley ha sudato freddissimo anche per il consumo delle gomme, ma comunque è riuscito a tenersi alle spalle Cooper. I primi quattro hanno tagliato il traguardo racchiusi in appena 3"506.

A seguire troviamo l'Audi di Fassnacht e la Volkswagen di Michael Hurczyn, che però nel post-gara si è visto penalizzato di 30". Fuori la Volkswagen Golf GTI TCR di Jarett Andretti al giro 18.

Gara 2: vince Eversley, Wilkins non parte

Eversley si è riscattato in Gara 2 precedendo Lewis e il suo nuovo compagno di squadra e debuttante Cooper, mentre un problema tecnico ha fermato la Hyundai di Wilkins, costretto a fermarsi nel giro di formazione per un problema di pressione benzina.

Questo ha consentito ad Eversley di prendere il comando al via davanti a Lewis e Cooper, con il terzetto che è fuggito via senza dare la possibilità alle Volkswagen Golf GTI TCR di Hurczyn e Nate Vincent di tenere il passo.

Nel finale Cooper ha però perso contatto dalla coppia di testa incappando in un contatto con un doppiato (mandato in testacoda), mentre Lewis ha provato un ultimo assalto alla Honda di Eversley, che però lo ha preceduto per 0"8.

A seguire troviamo le Golf di Hurczyn, Vincent e Mason Filippi, poi l'Audi RS 3 LMS TCR di Anthony Geraci.

Con questa vittoria Eversley approfitta del giro a vuoto di Wilkins per superarlo e allungare in classifica a +19 su Lewis. Terzo appunto Wilkins a -30.

Il prossimo appuntamento con il Pirelli World Challenge è previsto per il weekend dell'11-12 agosto allo Utah Motorsport Campus.

Prossimo Articolo
Alphasonic Motorsport unisce le forze con Audi Canada e Team Octane per correre nel TCR in Nord America

Articolo precedente

Alphasonic Motorsport unisce le forze con Audi Canada e Team Octane per correre nel TCR in Nord America

Prossimo Articolo

Mason Filippi approda alla RealTime Racing per correre con la Honda

Mason Filippi approda alla RealTime Racing per correre con la Honda
Carica commenti