Preining resiste ad Andlauer e centra il secondo successo stagionale all'Hungaroring

condivisioni
commenti
Preining resiste ad Andlauer e centra il secondo successo stagionale all'Hungaroring
Di:

Il pilota austriaco sale per la seconda volta sul gradino più alto del podio dopo aver resistito alla pressione di Andlauer nel finale. Terzo posto per van Lagen, Ammermuller è soltanto sesto.

Thomas Preining ha conquistato il secondo successo stagionale sul tracciato dell'Hungaroring in una gara comandata dal primo all'ultimo giro ma che nel finale lo ha visto soffrire non poco la pressione di Andlauer.

L'austriaco è scattato perfettamente dalla pole ed ha subito imposto il proprio ritmo, mentre alle sue spalle si è assisto ad un largo in prima curva da parte di Ashkanani ed alla superba rimonta di van Lagen, bravissimo nel risalire immediatamente in terza piazza.

Preining ha fatto una gara in solitaria sino al decimo giro quando Andlauer ha iniziato spingere per ridurre il gap. Il pilota francese non è mai riuscito seriamente a mettere il muso della sua Porsche davanti a quella del rivale e si è visto costretto a chiudere in scia all'austriaco conquistando così il secondo gradino del podio.

Terzo posto van Lagen, mai in grado di tenere il ritmo dei primi due, mentre Ashkanani ha chiuso in quarta piazza e deve recriminare l'errore alla prima curva per aver mancato un podio che sarebbe stato alla sua portata.

Intensa la lotta tra Yelloly, Ammermuller e Zoechling per la quinta posizione. Ad avere la meglio è stato il pilota britannico, agevolato certamente dalla conformazione del tracciato. Yelloly, infatti, ha faticato non poco sul toboga ungherese ed è sembrato il lontano parente del pilota incisivo visto a Silverstone. 

Ammermuller ha tentato in ogni modo di mettere pressione al rivale, ma l'inglese non ha commesso alcuna sbavatura ed ha chiuso davanti al campione in carica e ad uno Zoechling buon settimo.

Analgomante vivace la lotta per l'ottavo posto che ha visto protagonisti ten Voorde, Pererira, Latorre e Drudi.

I primi tre hanno corso tutta la gara in scia, mentre Drudi, dopo la pessima qualifica di ieri, è riuscito a rimontare sino all'undicesima piazza approfittando di una lotta tra Pedersen, Webster ed Al Zubair.

Mattia ha tentato di approfittare di un eventuale contatto o indecisione dei piloti che lo precedevano, ma alla fine ha chiuso fuori dalla top ten con il grande rimpianto di non essere riuscito a prendere punti a causa di una qualifica infelice.

Gli altri due piloti del Dinamic Motorsport, Cerqui e Quaresmini, hanno chiuso in sedicesima e ventunesima posizione, ma proprio Quaresmini è stato penalizzato di cinque secondi per aver ecceduto i limiti del tracciato.

 

Thomas Preining conquista la seconda pole stagionale all'Hungaroring

Articolo precedente

Thomas Preining conquista la seconda pole stagionale all'Hungaroring

Prossimo Articolo

Alberto Cerqui pronto per la sfida di Spa-Francorchamps con la Dinamic Motorsport

Alberto Cerqui pronto per la sfida di Spa-Francorchamps con la Dinamic Motorsport
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Porsche Supercup
Autore Marco Di Marco