Porsche Supercup: Pereira spreca, Evans trionfa in Austria

Pereira ha commesso un errore in staccata di Curva 3 con il quale ha vanificato la pole ed ha consegnato il successo nelle mani di un Jaxon Evans impeccabile.

Porsche Supercup: Pereira spreca, Evans trionfa in Austria

Jaxon Evans è il grande protagonista del secondo round austriaco della Porsche Supercup. Il pilota neozelandese è riuscito a conquistare il successo grazie anche all’incredibile errore commesso dal poleman Dylan Pereira.

Il lussemburghese sembrava essere finalmente tornato ad incidere dopo aver conquistato il miglior crono al sabato, ma subito dopo la partenza, una volta giunto alla staccata di curva 3, ha completamente mancato il punto di frenata finendo col bloccare le ruote anteriori.

Pereira ha dovuto così effettuare la curva nella via di fuga in asfalto lasciando la porta spalancata ad Evans e Ten Voorde. Il pilota del Martinet by Almeras non si è lasciato scappare l’occasione e si è subito portato al comando mantenendo il primo posto sino alla bandiera a scacchi, mentre Pereira ha provato a mettere una pezza alla grave ingenuità.

Dopo essere riuscito a sopravanzare nuovamente Ten Voorde, e portarsi così in seconda piazza, Pereira si è buttato all’inseguimento di Evans, ma il neozelandese è stato bravo a non commettere alcuna sbavatura chiudendo con un margine di 1 secondo sul portacolori del Lechner Racing.

Intensa la lotta per l’ultimo gradino del podio che nei giri conclusivi ha visto protagonisti Ten Voorde, Guven, Heinrich e Latorre. Ad avere la meglio è stato il campione in carica, bravissimo nell’esaltarsi nel duello con il turco e fortunato quando sulla Porsche di Guven si è improvvisamente tagliata la posteriore sinistra costringendo il pilota del Lechner Racing ad una sosta imprevista ai box.

Del problema di Guven ne ha così approfittato un Heinrich molto aggressivo che ha cercato in tutti i modi di indurre in errore Ten Voorde nel finale senza riuscirci. Il rookie si è così dovuto accontentare della quarta piazza precedendo di soli 4 decimi un Latorre bravo ad approfittare del caos in pista e rimontare così dalla nona posizione di partenza.

Christopher Zoechling ha chiuso in sesta piazza una gara macchiata dalla brutta manovra che ha messo fuori dai giochi il nostro Simone Iaquinta. Il pilota del team Dinamic Motorsport era riuscito a portarsi in settima posizione nelle battute iniziali ma è caduto vittima di un sorpasso fin troppo aggressivo del tedesco che l’ha spinto in ghiaia e lo ha fatto retrocedere in fondo allo schieramento.

Il pilota del Fach Auto Racing ha dovuto controllare negli specchietti un Tio Ellinas particolarmente in palla ma che non è mai riuscito a trovare lo spunto per sopravanzare il rivale e strappargli la sesta piazza.

Da applausi la rimonta compiuta da Koheler e Simmenauer. Il primo aveva visto la sua gara compromessa nei giri iniziali quando era stato spinto in ghiaia da un rivale ed è stato costretto a ricostruire il tutto grazie ad un passo notevole e sorpassi senza paura, mentre il secondo, autore del diciannovesimo tempo in qualifica, è stato in grado di rimontare sino alla nona posizione precedendo di oltre due secondi un Boccolacci autore di una gara sofferta.

condivisioni
commenti
Porsche Supercup: ten Voorde si impone anche in Austria

Articolo precedente

Porsche Supercup: ten Voorde si impone anche in Austria

Prossimo Articolo

Alessandro Giardelli debutta in Porsche Supercup in Ungheria

Alessandro Giardelli debutta in Porsche Supercup in Ungheria
Carica commenti