Porsche Supercup: Dinamic e Iaquinta riportano l'Italia sul podio dopo 3 anni

Il due volte campione della Carrera Cup Italia ha agguantato un brillante terzo posto nella tappa olandese e ora pensa al bis nella doppia sfida del prossimo weekend a Monza, dove l'ultimo "azzurro" a riuscire nell'impresa fu Drudi nel 2018

Porsche Supercup: Dinamic e Iaquinta riportano l'Italia sul podio dopo 3 anni

Da Monza 2018 a Zandvoort 2021 con vista su... Monza. A tre anni dal podio conquistato da Mattia Drudi proprio nella tappa di casa, Simone Iaquinta e il team Dinamic Motorsport hanno riportato la bandiera italiana in una cerimonia di premiazione della Porsche Mobil 1 Supercup grazie al terzo posto conquistato in Olanda domenica scorsa.

Un terzo posto arrivato alle spalle del duo tedesco Heinrich-Koheler dopo l'ottimo spunto allo spegnimento dei semafori, quando, dopo essersi qualificato quarto, il pilota calabrese due volte consecutive campione della Carrera Cup Italia ha bruciato Guven per salire in terza posizione. In gara l'alfiere del team emiliano non ha poi commesso alcun errore, nonostante la pressione del turco, deciso a riprendersi la piazza da podio ma che alla fine si è dovuto arrendere all'ottima difesa e al ritmo comunque alto di Iaquinta, al miglior risultato di sempre in Supercup.

Oltre a riportare l'Italia sul podio del monomarca Porsche internazionale dopo tre anni, questo terzo posto rappresenta il miglior viatico in vista delle due gare in programma a Monza il prossimo fine settimana, già nel mirino del pilota di Castrovillari, che ha così commentato l'exploit di Zandvoort: "Ho vissuto un’esperienza da brividi! Il podio della F1 è sempre il podio della F1. Davvero eccezionale. Spero di risalirci spesso da qui in avanti. Il weekend era iniziato bene già nelle libere. Sapevamo di avere il passo giusto per una buona qualifica, fondamentale a Zandvoort. Così come la partenza in gara. La prima curva era il momento determinate perché poi con questi ritmi elevati è difficile superarsi. Sono super contento e spero di far bene anche a Monza. Per quanto riguarda la pista olandese nei primi giri che percorri le paraboliche ti fanno salire lo stomaco in gola, ma poi ci si abitua".

condivisioni
commenti
Porsche Supercup, Zandvoort: vince Heinrich, Iaquinta a podio
Articolo precedente

Porsche Supercup, Zandvoort: vince Heinrich, Iaquinta a podio

Prossimo Articolo

Porsche Supercup, a Monza riecco Quaresmini

Porsche Supercup, a Monza riecco Quaresmini
Carica commenti