Cairoli: "Nel 2016 vorrei lottare per le posizioni di vertice"

condivisioni
commenti
Cairoli:
Redazione
Di: Redazione
04 dic 2015, 15:28

Matteo ha ricevuto il premio Rookie of the Year alla prima stagione nel programma giovani della Porsche

Matteo Cairoli festeggia i due secondi posti conquistati a Monza
#60 Speedlover Porsche 991 Cup: Philippe Richard, Pierre-Yves Paque, Vincent de Spriet, Yves Noel, #11 Fach Auto Tech Porsche 997 GT3 R: Marcel Wagner, Heinz Bruder, Erwin Keller, Heinz Arnold, Matteo Cairoli
#11 Fach Auto Tech Porsche 997 GT3 R: Marcel Wagner, Heinz Bruder, Erwin Keller, Heinz Arnold, Matte
#11 Fach Auto Tech Porsche 997 GT3 R: Marcel Wagner, Heinz Bruder, Erwin Keller, Heinz Arnold, Matte
#11 Fach Auto Tech Porsche 997 GT3 R: Marcel Wagner, Heinz Bruder, Erwin Keller, Heinz Arnold, Matteo Cairoli
#11 Fach Auto Tech Porsche 997 GT3 R: Marcel Wagner, Heinz Bruder, Erwin Keller, Heinz Arnold, Matteo Cairoli
#11 Fach Auto Tech Porsche 997 GT3 R: Marcel Wagner, Heinz Bruder, Erwin Keller, Heinz Arnold, Matteo Cairoli

Si chiude con la consegna del premio "Rookie of the year" la prima stagione di Matteo Cairoli come pilota ufficiale del Porsche Motorsport Scolarship Programme. Una stagione che ha convinto il marchio di Stoccarda a continuare ad investire sul giovane pilota comasco, confermato nel programma giovani anche per il 2016. 

I due podi di Monza e la settima posizione nella classifica generale, al suo primo anno nella Porsche Mobil1 Supercup, assieme al team Project 1, fanno ben sperare per le prospettive del driver italiano che, l'anno prossimo sarà sicuro protagonista nella serie internazionale corsa con le 911 GT3 Cup. 5 le vittorie nella classifica "rookie" che hanno consentito a Cairoli di conquistare il titolo davanti a Come Ledogar, protagonista anche nella serie italiana.

Anche nella Porsche Carrera Cup Deutschalnd, il diciottenne comasco ha dato battaglia, sfiorando il podio nella prima stagionale ad Hockenheim e chiudendo a ridosso della top 10. Ma ora è già tempo di guardare alla prossima stagione e, dopo un breve periodo di vacanza, il pilota lombardo si sta concentrando sul potenziamento fisico e, nelle prossime settimane, verrà sottoposto ad una serie di test dai medici che seguono tutti i piloti della casa di Stoccarda.

Matteo Cairoli: "E' stata una stagione di alti e bassi. A volte ho dovuto scontrarmi con avversari molto agguerriti, altre volte anche contro la sfortuna. Penso che se tutto fosse andato per il verso giusto avrei tranquillamente potuto giocarmi, ad ogni gara, le prime 5 posizioni. Non credo di aver commesso gravi errori nel corso dell'anno e questo mi da ancora più la carica per affrontare al meglio il 2016. Gli obiettivi me li sono già prefissati nella testa. Vorrei lottare per le prime tre posizioni del campionato, credo di avene le possibilità e le capacità. Anche nel 2016 la Porsche Mobil1 Supercup sarà il mio obiettivo principale, ma a differenza di quest'anno non credo di prendere parte all'intero campionato tedesco. Vorrei riuscire a fare un po' di gare in preparazione a quelle che affronterò nella Supercup, ma questo è ancora tutto da vedere. Per ora faccio un bilancio più che positivo del primo anno come pilota dello Scolarship Programme di Porsche. La fiducia che loro mi hanno dato, anche per il 2016, verrà sicuramente ripagata".

Prossimo articolo Porsche Supercup
Holzheimer tiene duro dopo la tragedia di Edwards

Articolo precedente

Holzheimer tiene duro dopo la tragedia di Edwards

Prossimo Articolo

La Porsche lancia la nuova 911 GT3 Cup per la Supercup

La Porsche lancia la nuova 911 GT3 Cup per la Supercup
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Porsche Supercup
Piloti Matteo Cairoli
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie