Riecco la Porsche Esports Carrera Cup Italia: gare virtuali, emozioni reali

Dopo il successo del 2018 e 2019 e il Prologo della scorsa primavera, torna il primo monomarca di sim racing parallelo a quello in pista. Iscrizioni e qualificazioni già aperte e confermata partecipazione di diversi piloti "Pro". Tutte le info su esport.carreracupitalia.it

Riecco la Porsche Esports Carrera Cup Italia: gare virtuali, emozioni reali
Azione in pista, Porsche Esports Carrera Cup Italia Prologo 2020
Foto di gruppo dei sim racer della Esports Carrera Cup Italia
Porsche Esports Carrera Cup Italia
Porsche Carrera Cup Italia / Esport
Iaquinta, Porsche Esports Carrera Cup Italia Prologo 2020
I piloti della Carrera eSport Cup
Porsche Esports Carrera Cup Italia 2019
Bertonelli, Fumanelli, Porsche Esports Carrera Cup Italia Prologo 2020

Giunta alla terza edizione, la Porsche Esports Carrera Cup Italia è pronta a riportare la sfida e lo spettacolo delle competizioni virtuali al volante delle 911 GT3 Cup della Casa di Zuffenhausen sul simulatore di guida Assetto Corsa di Kunos Simulazioni, ancora una volta partner dell'iniziativa di Porsche Italia e Ak Informatica insieme a Q8 Hi Perform.

Dopo il successo del Prologo 2020 la scorsa primavera che ha incoronato il sim racer Giovanni De Salvo e il più giovane dei piloti della Carrera Cup Italia, il 17enne Leonardo Caglioni, il primo monomarca virtuale parallelo a quello reale si rinnova grazie all'adozione di un format che stavolta unirà “in equipaggio” i migliori talenti virtuali ai veloci piloti reali, sulla scia di quanto già accade nella categoria Silver Cup in pista.

Tra questi hanno risposto presente Simone Iaquinta, vincitore della Porsche Carrera Cup Italia 2020 conclusasi il weekend scorso a Monza, lo stesso Caglioni e il vicecampione 2013 Alberto Cerqui. Le iscrizioni sono già disponibili diretamente sul sito ufficiale https://esport.carreracupitalia.it/ .

Nuovo format

Per mantenere la sinergia tra mondo reale e virtuale che la contraddistingue dalla prima edizione del 2018, nella Porsche Esports Carrera Cup Italia 2020 i giocatori che si qualificano per il campionato, tramite una selezione in modalità “hotlap” alla ricerca del giro più veloce e attraverso gare di qualificazione, saranno abbinati tramite sorteggio ai piloti reali, creando così dei veri e propri team virtuali composti da un sim racer e un real driver.

Sarà quindi la cooperazione e la somma dei risultati ottenuti dal pilota reale e da quello virtuale a definire i vincitori 2020. Le due categorie, Real e Sim, non si scontreranno mai direttamente nei 4 appuntamenti di campionato previsti. I piloti reali, infatti, si sfidano tra di loro in gara 1, i piloti virtuali disputano gara 2. In qualifica la griglia di partenza di gara 1 sarà definita dalla somma dei tempi registrati da entrambi i componenti di ciascun equipaggio, mentre quella di gara 2 è stilata secondo l'ordine di arrivo della prima corsa con l'inversione delle posizioni dei primi 6 classificati, come nella serie in pista.

Come partecipare

Per partecipare alla Porsche Esports Carrera Cup Italia 2020 è necessario aver compiuto 16 anni, iscriversi sul sito ufficiale della competizione e registrare uno dei migliori tempi su uno dei tre iconici tracciati utilizzati nella fase di pre-qualificazione: Imola, Mugello e Vallelunga. La 911 GT3 Cup sarà disponibile con le livree ufficiali dei team protagonisti della stagione reale.

I migliori 20 piloti virtuali di ciascuna sessione “hotlap” avranno accesso a una gara di qualificazione che disputeranno online sul medesimo circuito mercoledì 2 dicembre. I primi 5 sim racer classificati nelle tre gare di qualificazione accedono al sorteggio e, di conseguenza, al campionato 2020, che durante il mese di dicembre prevede 4 tappe sui circuiti di Imola, Mugello, Vallelunga e Monza.

In palio

Il team vincitore della Porsche Esports Carrera Cup Italia 2020 avrà l'opportunità di partecipare a un’esclusiva Porsche Ice Experience a Livigno, mentre sono in palio un kit con volante e pedaliera Fanatec per il secondo e uno dei nuovi kit da sim racing Logitech G923 per il terzo. Inoltre, è prevista l'estrazione di 5 cuffie gaming Logitech G da assegnare ad altrettanti giocatori che non hanno raggiunto il podio assoluto.

Chi succederà a Bonito e Santoro?

La Porsche Esports Carrera Cup Italia è un punto di riferimento nel panorama dell'automobilismo virtuale e in due anni e mezzo ha coinvolto migliaia di appassionati. Fino allo scorso anno è stata disputata sui simulatori istallati nella hospitality Porsche nel contesto dei weekend di gara della Carrera Cup Italia.

La circostanza non è stata ripetuta quest'anno per l'emergenza da covid-19 e le relative normative da adottare negli autodromi. Primo a riuscire nell'impresa di laurearsi campione nel 2018 è stato il sim racer emiliano Enzo Bonito, mentre nel 2019 ha vinto il romano campione in carica Danilo Santoro: sono due tra i migliori interpreti della specialità a livello internazionale.

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Monza: Ghinzani Arco Motorsport serve il tris
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Monza: Ghinzani Arco Motorsport serve il tris

Prossimo Articolo

Porsche Esports Carrera Cup Italia, ecco i qualificati per la terza edizione

Porsche Esports Carrera Cup Italia, ecco i qualificati per la terza edizione
Carica commenti